Estudiantes, presentato Mascherano: "Per me è un giorno speciale"

Calcio
©Getty

L'ex centrocampista di Liverpool e Barcellona, nell'ultimo anno in Cina, torna in Argentina nella squadra del vecchio compagno Veron: "Giorno speciale. Volevo sentire il calcio con la stessa pressione di prima"

Javier Mascherano torna a giocare in Argentina dopo 15 anni: lo farà con la maglia dell'Estudiantes. L'ufficialità è arrivata dal sito del club de La Plata. L'ex giocatore di Liverpool e Barcellona, nell'ultima stagione in forza ai cinesi dell'Hebei, troverà vecchi amici di nazionale come il tecnico del club, Gabriel Milito, e il presidente Juan Sebastian Veron. "Sono felice del mio ritorno in Argentina - le parole del 35enne nella conferenza stampa di presentazione - per me questo è un giorno speciale e accetto questa sfida con grande entusiasmo. Il mio più grande desiderio era di sentire di nuovo il calcio con la pressione di prima. Inoltre, il fatto di trovare amici e conoscenti nel club renderà più facile il mio ambientamento. Volevo tornare in Argentina e l'unica opzione che avevo era l'Estudiantes perchè so cosa vuol dire giocare per questo club". El Jefecito, che è stato presentato in uno stadio colmo di entusiasmo e tifosi, di nuovo a casa dunque. Aveva lasciato l'Argentina nel 2005, dopo essere cresciuto e aver esordito nel calcio dei grandi con la maglia del River Plate. Da lì il trasferimento in Brasile, al Corinthians, dal quale fu acquistato insieme a Tevez e Ricardinho. Il Sud America lo ha lasciato un anno dopo, nel 2006, quando si trovò a fare le valigie destinazione Inghilterra, in Premier League. West Ham e Liverpool, infine gli otto anni al Barcellona prima di salutare la Spagna e provare la sfida cinese. 

Dalle lacrime al ritorno

L'ultima volta che le strade di Mascherano e dell'Argentina si erano incrociate, l'immagine della giornata furono le lacrime del centrocampista, che annunciò il suo addio alla Nazionale dopo 15 anni e 144 presenze. Fatale la sconfitta per 4-3 con la Francia agli ottavi di finale: "Spero che questi ragazzi abbiano la possibilità di vincere qualcosa un giorno”. Nella sua bacheca "solo" due ori olimpici, esito diverso da quello ben più ricco con le squadre di club. La sua ultima stagione l'ha giocata in Cina con la maglia dell'Hebei Fortune, che ha terminato il campionato all'undicesimo posto. Per lui 27 presenze e nove assist. 

I più letti di calcio