Esteghlal-Stramaccioni, possibile ritorno: avvocati al lavoro per trovare accordo

Calcio

L'allenatore italiano potrebbe tornare sulla panchina della squadra iraniana. I legali di Stramaccioni sono al lavoro per cercare un'intesa con garanzie contrattuali. Anche i giocatori si sono schierati dalla parte dell'ex Inter

La storia tra Stramaccioni e l'Esteghlal si è interrotta bruscamente a causa dei mancati inadempimenti contrattuali. L'allenatore italiano potrebbe però fare marcia indietro, per farlo ha dettato le sue condizioni. Un dietrofront nel quale certamente ha inciso anche la passione dei tifosi che nei giorni scorsi hanno manifestato in piazza a Teheran per chiedere il suo ritorno sotto la sede del Minister dello Sport, proprietario del club. Ora anche i calciatori stanno cercando di convincere la società a richiamare Stramaccioni. I giocatori hanno infatti rifiutato gli allenamenti dell'allenatore ad interim scelto dall'Esteghlal, chiedendo al preparatore atletico dello staff italiano il programma da svolgere. Una settimana dopo l'allontanamento, la squadra iraniana è ancora senza un allenatore e venerdì sarà impegnata nell'anticipo di campionato. 

Esteghlal-Stramaccioni, si cerca l'accordo

Intanto gli avvocati di Stramaccioni e il club sono in contatto. Si sta cercando un accordo per far tornare l’allenatore ex Inter in Iran. La possibilità sarebbe quella di ridurre il contratto di un anno e mezzo a sei mesi, con conclusione dunque a fine giugno. Un accordo che prevedrebbe il pagamento degli stipendi fino a fine stagione in maniera anticipata. Le parti sono dunque al lavoro per cercare un'intesa, con Stramaccioni pronto a tornare in Asia in caso di garanzie concrete e non solo verbali.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche