Bergomi: "Ho avuto il coronavirus, ma ora sto alla grande"

Calcio
bergomi_4

L’ex capitano dell’Inter oggi commentatore Sky ha raccontato come ha scoperto di essere stato positivo al COVID-19, i sintomi che lo hanno colpito e il decorso della malattia: "Avevo freddo, dolori alla schiena e avevo perso il gusto e l’olfatto. Ma ora sto alla grande”

CORONAVIRUS: AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Anche Beppe Bergomi ha scoperto di aver avuto il coronavirus. E’ stato un test sierologico a confermare questa diagnosi. Lo ha raccontato lui stesso in una chat con il conduttore radiofonico Ciccio Valenti in diretta su Instagram: “Mi hanno fatto il test 15 giorni fa e sono risultato positivo all’IGG (che stabilisce la positività già da un certo periodo di tempo) e negativo all’IGM”. L’ex capitano dell’Inter ha parlato dei sintomi che lo hanno colpito: “Avevo sempre freddo, tanto da farmi portare a casa due stufette con le quali non riuscivo mai a riscaldarmi – ha proseguito –. Ho avuto un forte mal di schiena, ho avuto problemi al gusto e all’olfatto. Quando avevo mal di schiena non ho preso antinfiammatori perché dicevano che era meglio non prenderli, ma il dolore era forte. Ho avuto un po’ di febbre ma non alta e in più mi si sono screpolati i talloni. Non ho avuto mai né tosse né sintomi di carattere respiratorio, quindi non ho avuto molta paura. Ho preso solo qualche tachipirina per il dolore alla schiena. Pensavo fosse soltanto un’influenza, perché ero sempre fiacco e avevo questi dolori. Addirittura i miei amici mi prendevano in giro e mi dicevano che pensavo troppo a questa cosa. Dopo nove giorni il dolore alla schiena è andato via e qualche giorno dopo mi sono tornati olfatto e gusto. Sono stato in ballo 20-25 giorni. Adesso? Ora sto alla grande e ho ricominciato a fare attività fisica”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche