AEK Atene-Panathinaikos 1-1: in gol Livaja e Macheda

Calcio

Il calcio riparte anche in Grecia, tanta Italia nella sfida tra AEK Atene e Panathinaikos: Macheda porta in vantaggio gli ospiti, poi Livaja pareggia per il definitivo 1-1

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Il calcio riparte un po' in tutta Europa, anche il campionato greco è ricominciato nell'ultimo weekend dopo la lunga sospensione per il coronavirus. Allo stadio olimpico Spyros Louīs era in programma subito un'importantissima sfida tra l'AEK Atene e il Panathinaikos, due tra le sei squadre che si stanno giocando i playoff per lo scudetto e le posizioni europee. Una sfida con tanta Italia: tra i padroni di casa c'erano Massimo Carrera in panchina e Daniele Verde in campo, oltre a Livaja (ex Inter, Empoli e Cesena) e Krsticic (ex Samp), dall'altro lato invece l'attacco era affidato a Federico Macheda. Proprio un gol dell'ex centravanti di Manchester United, Sampdoria e Novara aveva permesso al Panathinaikos di passare in vantaggio e di sognare un'importante vittoria che l'avrebbe avvicinata alla seconda posizione, l'ultima utile per la qualificazione in Champions League. Marko Livaja, altra conoscenza del calcio italiano, ha invece riportato il risultato in parità.

I gol 'italiani' e la classifica

Un pizzico d'Italia nel campionato greco, quindi. Chico Macheda ha segnato lo 0-1, piazzando con il sinistro all'angolino un assist dalla destra di Dominik Nagy. Era il 65', fase cruciale della partita con gli ospiti in vantaggio con meno della metà della ripresa da giocare. Il riscatto dell'AEK Atene è però arrivato dopo appena 10 minuti: Livaja ha segnato l'1-1 al 75' con un bellissimo diagonale di sinistro da posizione defilata. La squadra di Carrera continua il duello per il secondo posto con il PAOK Salonicco: le due squadre sono appaiate a quota 52, a -17 dall'Olympiacos che è saldamente al primo posto. Il Panathinaikos resta invece in quarta posizione a quota 45, a -7 dalla coppia di seconde.

L'omaggio a George Floyd

Anche allo stadio olimpico Spyros Louīs non è mancato il messaggio contro il razzismo. Il grido di protesta per l'uccisione di George Floyd è forte in tutto il mondo, dagli Stati Uniti all'Europa. E in Grecia, prima della partita tra AEK Atene e il Panathinaikos, i 22 giocatori in campo si sono inginocchiati intorno al centrocampo unendosi al forte messaggio contro il razzismo. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche