Fifa e confederazioni: "Chi gioca la Super Lega sarà bannato dalle altre competizioni"

Calcio
©Getty

Un documento durissimo, firmato dal presidente FIFA Gianni Infantino e dai 6 presidenti delle confederazioni continentali del calcio per dire no alla Super Lega europea: "Una tale competizione non sarà riconosciuta. A qualsiasi club o giocatore coinvolto in questa competizione non sarà permesso di partecipare a quelle organizzate dalla Fifa e dalle rispettive confederazioni". Mondiali, europei, Champions ed Europa League, campionati e tutto il resto

 

Il comunicato è firmato dal presidente della FIFA Gianni Infantino e delle sei confederazioni (Aleksander Čeferin della UEFA, Lambert Maltock dell’OFC, Alejandro Domínguez della Conmebol, Vittorio Montagliani della Concacaf, Constant Omari per la CAF, Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa per l’AFC). Il messaggio è chiaro: nomn sarà consentita una "Super Lega" europea. "Ancora una volta desideriamo ribadire e sottolineare con forza - si legge in un comunicato stampa - che una tale competizione non sarà riconosciuta né dalla Fifa, né dalle rispettive confederazioni. Di conseguenza – e questo è il passaggio più importante ndr -, a qualsiasi club o giocatore coinvolto in questa competizione non sarà permesso di partecipare a nessuna competizione organizzata dalla Fifa o dalle rispettive confederazioni". E sono praticamente tutte quelle che conosciamo: campionati, Mondiale di calcio, Europeo, Champions ed Europa League, soltanto in europa.

Il riconoscimento del Mondiale per club della Fifa

"Secondo lo statuto della FIFA e delle confederazioni, tutte le competizioni dovrebbero essere organizzate o riconosciute dall’ente competente al loro rispettivo livello, dalla FIFA a livello globale e dalle confederazioni a livello continentale. A questo proposito – si legge ancora - , le confederazioni riconoscono il Mondiale per club organizzato dalla FIFA, nel suo formato attuale e nuovo, così come la FIFA riconosce le competizioni organizzate dalle confederazioni come le uniche competizioni continentali per i club". 

Anche le Leghe Europee si allineano alla presa di posizione

Contestualmente, Lars-Christer Olsson presidente dell’associazione delle leghe europee (l’organismo che accorpa chi organizza i campionati nazionali) si allinea alla presa di posizione con un breve comunicato: "Siamo determinati nella protezione del modello esistente e di come il calcio è organizzato in Europa. Tutte le federazioni calcistiche e le Leghe professionali in Europa riconoscono e seguono la FIFA e gli statuti della Confederazione, questo ci guiderà nella nostra azione per fermare questa iniziativa. Se l’iniziativa sarà messa in atto, coordineremo le nostre misure con UEFA, FIFA e Confederazioni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.