Risultati Copa America: Uruguay ai quarti, ko indolore del Cile col Paraguay

Copa America
©Getty

Stesso risultato nelle due gare del gruppo A. L’Uruguay supera senza troppe difficoltà la Bolivia con un gol per tempo e blinda i quarti, il Paraguay vince contro il Cile già qualificato e lo sorpassa al secondo posto

BOLIVIA-URUGUAY 0-2 (highlights)

40' aut. Lampe, 79' Cavani

 

BOLIVIA (4-4-2): Lampe; Villarroel (46' Bejarano), Quinteros, Jusino, Fernandez (74' Flores); Saavedra, Justiniano, R. Vaca, Arce (68' Sanchez); Chura (46' H. Vaca), Ramallo (61' Moreno). All. Cesar Farias.

URUGUAY (4-1-3-2): Muslera; Nandez (88' Gonzalez), Gimenez, Godin, Vina; Vecino; Valverde, De Arrascaeta (74' Torres), De La Cruz (61' Bentancur); Cavani, Suarez (88' Maxi Gomez). All. Oscar Tabarez.

 

Ammoniti: Chura, H. Vaca, Sanchez.

 

Pronostico confermato nella sfida tra Bolivia e Uruguay, con la nazionale di Tabarez che vince per 2-0 e si qualifica ai quarti di finale mentre quella di Farias è certa dell'eliminazione e resta a 0 punti nel girone. La prima occasione è della Celeste, con Suarez e Cavani che si scambiano il pallone davanti alla porta e quest'ultimo non riesce poi a saltare Lampe (21'). Il vantaggio arriva al 40', quando sulla palla tagliata messa davanti alla porta da Valverde, interviene Quinteros in scivolata deviando la traiettoria addosso al proprio portiere, che è l'ultimo a toccare. Nel recupero del primo tempo, Suarez ci prova direttamente da calcio di punizione ma Lampe si distende e para. A inizio ripresa ci provano Cavani e Vaca, trovando grandi risposte dei portieri, come succede a Bentancur al 65' quando calcia dentro l'area di rigore ma il portiere boliviano gli nega il gol con un grande intervento. La resistenza crolla al 79', quando Torres trova bene dalla sinistra Cavani che a centro area si avventa sul pallone e sigla il raddoppio. Nei minuti finali Maxi Gomez a porta vuota si divora la rete del possibile 3-0.

CILE-PARAGUAY 0-2 (highlights)

vedi anche

Messi fa 34 anni, che sorpresa dei compagni! VIDEO

33' Samudio, 58' rig. Almiron

 

CILE (4-3-3): Bravo; Isla, Medel (69' Roco), Sierralta, Mena; Vidal, Alarcon (46' Meneses), Aranguiz; Pinares (68' Galdames), Brereton, Vargas. All. Martin Lasarte.

PARAGUAY (4-4-2): Silva; Espinola, Gomez, Alonso, Arzamendia (84' Alderete); Villasanti, Lucena (84' Gimenez), Martinez, Almiron (77' Bareiro); Samudio (62' Romero), Gonzalez (76' Romero). All. Eduardo Berizzo.

 

Ammoniti: Brereton, Medel, Bravo, Martinez.

 

La sorpresa della notte arriva dalla sfida tra Cile e Paraguay, dove la nazionale di Berizzo s'impone per 2-0 sui cileni già qualificati. Il vantaggio è siglato da Samudio al 33' che svetta più in alto di tutti su azione di calcio d'angolo. Non ci sono grandi emozioni, se non sugli sviluppi di palle inattive. Ed è così che il Paraguay raddoppia: il fallo di Medel su Gonzalez per l'arbitro è passibile di rigore, della cui battuta si incarica Almiron che spiazza Bravo al 58'. Al 72' il Cile reclama un calcio di rigore proprio per un tocco di mano di Gonzalez che però arriva dopo un suo colpo di testa e per questo dopo la on-field review il direttore di gara resta sulla sua decisione iniziale di non concederlo. I tre punti conquistati dal Paraguay valgono il sorpasso al secondo posto del girone.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche