Argentina-Ecuador 3-0, gol e highlights: Messi in semifinale

copa america

Messi grande protagonista nei quarti di finale di Copa America, l'Argentina batte 3-0 l’Ecuador: due assist e un gol su punizione della Pulga che valgono la semifinale contro la Colombia di Ospina. Il portiere del Napoli ha parato due rigori nel quarto contro l’Uruguay (0-0 dopo 120')

GUARDA TUTTI GLI HIGHLIGHTS DI COPA AMERICA

ARGENTINA-ECUADOR 3-0 (Highlights)

40’ De Paul, 84’ Lautaro Martinez, 90+3’ Messi

 

Argentina (4-3-3): Martinez; Molina, Pezzela, Otamendi, Acuna; De Paul, Paredes (71’ Guido Rodriguez), Lo Celso (71’ Di Maria); Messi, Lautaro Martinez (90’ Aguero), Nico Gonzalez (83’ Tagliafico). CT: Scaloni.

Ecuador (4-3-3): Galìndez; Estupinan, Hincapié, Arboleda, Preciado (83’ Campana); Mendez, Gruezo (46’ Estrada), Franco (70’ Moises Caicedo); Palacios (46’ Plata), Valencia, Mena. CT: Alfaro.

 

Ammoniti: Preciado (E), Franco (E), Estupinan (E), Otamendi (A), Nico Gonzalez (A)

Espulsi: Hincapié (E)

 

L’Argentina strappa il pass per le semifinali della Copa America 2021. Allo stadio olimpico Pedro Ludovico Texeira, l’albiceleste viene trascinata da Leo Messi: il numero 10, attualmente senza contratto, ha fatto il fenomeno con due assist per i due “italiani” De Paul e Lautaro Martinez, prima di mettere il pallone all’incrocio dei pali su una punizione dal limite, per il 3-0 definitivo. E dire che la partita era iniziata con un errore grossolano da parte di Messi che, al 21’ sullo 0-0, aveva sprecato calciando sul palo un ghiotto a tu per tu col portiere ecuadoregno Galìndez. Niente da fare per l'Ecuador che solo nel primo tempo è riuscito a creare qualche pericolo nell'area di rigore avversaria, con i colpi di testa di Palacios e Valencia che però sono entrambi finiti a lato. L'Argentina quindi vince e vola in semifinale, dove affronterà la Colombia.

URUGUAY-COLOMBIA 2-4 d.c.r. (Highlights)

leggi anche

Brasile in semifinale, Lapadula trascina il Perù

Cavani (U), Zapata (C), Sanchez (C), Suarez (U), Yerri Mina (C), Borja (C)

 

Uruguay (4-3-1-2): Muslera; Nandez, Gimenez, Godin, Vina; Valverde (80’ Caceres), Vecino, Bentancur; De Arrascaeta (68’ Torres); Suarez, Cavani. CT: Tabarez.

Colombia (4-2-3-1): Ospina; Tesillo, Sanchez, Mina, Munoz; Cuellar, Barrios; Diaz, Muriel (67’ Chara), Santos Borre (87’ Borja); Zapata. CT: Rueda.

 

Ammoniti: Godin (U)

 

Nel primo quarto di finale della notte, si è giocata una partita equilibrata tra Uruguay e Colombia, risolta solo ai rigori dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari e dei supplementari. E lì è entrato in scena David Ospina, già decisivo nel secondo tempo sull'unica ghiotta occasione da gol creata dall'Uruguay (un pericoloso cross del 'cagliaritano' Nahitan Nandez che sarebbe finito in porta senza il suo intervento): il portiere del Napoli ai rigori è stato l'autore di due parate decisive su José Gimenez e Matias Vina. Perfetti invece i quattro rigoristi colombiani: a segno Duvan Zapata, Davinson Sanchez, Mina e Miguel Borja per il rigore decisivo che regala ai Cafeteros la semifinale contro Messi

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche