Futsal femminile, Città di Falconara batte il Real Statte e vince la Coppa Italia. VIDEO

highlights

La ventesima Coppa Italia della Serie A Femminile si decide a sette secondi dalla fine del secondo tempo supplementare. Trionfa il Città di Falconara che bissa il successo di un anno fa Rimini. Real Statte secondo a testa altissima

SERIE A, LOTTA SCUDETTO: IL CALENDARIO DI MILAN, INTER E NAPOLI

Coach Neri recupera Dibiase tra i pali, ma deve rinunciare alla stella Fifò, squalificata. Pronti via e il primo sussulto è già quello giusto: passano appena 38'' e Rafa Pato Dal'Maz la sblocca con un destro ravvicinato, imparabile per Margarito. Contrariamente alle precedenti due uscite, memore degli errori commessi, il Falconara inizia con piglio più aggressivo. E gli effetti non si fanno attendere: minuto 8, Janice indovina l'angolo. Le marchigiane avrebbero anche l'occasione di andare negli spogliatoi sul più tre ma super Margarito disinnesca un calcio di rigore di Dal'Maz. E Belam ci mette anche il resto, depositando in rete il pallone che di fatto riporta le tarantine in corsa.

leggi anche

Futsal, Final Eight femminile: le squadre

Effetto sliding doors: dal potenziale 3-0 al 2-2 che disegna Amanda con un pallonetto. Sono passati sei minuti dall'inizio della ripresa, comincia un'altra partita. Fatta di individualismi più che gioco collettivo, di strappi e ripartenze anziché costruzione. E' il momento del caos, che prelude ad un solo possibile effetto: per risolvere la questione serve una giocata. La giocata. Quella che decide una partita, o assegna una Coppa. Minuto 14, Marta lanciata a rete riesce a controllare e calciare di potenza e precisione. Ciò che segue ha del paranormale. Come la parata di Margarito, di puro assoluto istinto. Ma è sul tap-in successivo che il portierone rossoblu riesce a fare persino meglio. Un doppio miracolo, illegale, che vale i supplementari. 

E qui la storia, con i rigori dietro l'angolo, prende un'altra piega ancora. Ultimi 15'' del secondo extra-time: Renatinha parte in contropiede, è un 2vs1 però la stella rossoblu anziché passarla decide di calciare. Dibiase, l'altro numero 1, intercetta e dà a sua volta il via al contropiede. Che Rafaela Pato Dal'Maz trasforma, con deviazione, a 7'' dal suono della sirena. Il 7 che torna: ieri 7 centesimi per battere la Lazio, oggi 7 secondi. Il Futsal, che storia. Anzi, che storie.