user
25 aprile 2018

Panathinaikos escluso dalle competizioni Uefa per 3 anni a causa del Fair Play Finanziario

print-icon
uef

Arriva la stangata per il club greco da parte dell'Uefa a causa di alcuni debiti non saldati secondo i tempi previsti. Gli ateniesi non potranno disputare competizioni europee fino alla stagione 2020-21. Punite con multe e squalifiche altre 4 squadre, tra cui il Sion

MILAN, INCONTRO CON L'UEFA: SANZIONI A GIUGNO. FASSONE: "NO RIPERCUSSIONI SUL MERCATO"

Mano pesante nei confronti del Panathinaikos. La Uefa ha infatti escluso la formazione greca dalle competizioni europee per i prossimi tre anni, quindi fino al termine della stagione 2020-21. La squalifica è arrivata in seguito alla violazione dei regolamenti sulle Licenze per Club e Fair Play Finanzario in merito alla presenza di posizione debitorie scadute. “Il 19 marzo 2018, la Camera Investigativa CFCB ha condotto un’indagine e ha concluso che il Panathinaikos non ha soddisfatto le condizioni stabilite - si continua a leggere nel comunicato pubblicato dall'Uefa -. Di conseguenza, la Camera Giudicatoria ha ordinato che l’esclusione prevista nella decisione del 12 dicembre 2017 entrasse in vigore con effetto immediato e ha confermato l’esclusione del Panathinaikos dalla partecipazione alle competizioni Uefa alle quali si sarebbe qualificato nelle prossime tre stagioni. La decisione sarebbe stata rivista qualora la società greca entro il 1° marzo fosse riuscita a pagare i debiti oppure avesse raggiunto un accordo con i creditori in relazione agli importi identificati come debiti scaduti al 30 settembre 2017. La Camera Giudicatoria aveva inoltre imposto al club una multa di 200.000 euro, 100.000 dei quali sospesi nel caso in cui il club fosse stato in grado di soddisfare le sopracitate condizioni". Secondo la CNN greca, la formazione in maglia verde di Atene, ha dovuto pagare una serie di debiti verso lega, giocatori, città e non è riuscito a limitare il deficit di circa cinque milioni avuto con l'Uefa. La situazione è stata incadescente anche all'interno della stessa società, con i giocatori che hanno scioperato per protesta dopo il mancato pagamento degli stipendi di dicembre.

Fair Play Finanziario: puniti altri 4 club

Le difficoltà finanziarie non riguardano solo il Panathinaikos, tant'è che i greci non sono l'unico club ad essere stato sanzionato per non aver rispettato i rigidi paletti del Fair Play Finanziario. La settimana scorsa infatti, l'Organo di Controllo dell'Uefa, ha punito altre quattro squadre per non aver pagato il proprio debito. Al Tirana e al Vojvodina sono stati trattenuti i 215 mila euro che spettavano come premio per la partecipazione all'Europa League ancora in corso, mentre i kazaki dell'Irtysh, oltre la trattenuta dei 440 mila euro di premio di partecipazione, sono stati esclusi dalle competizioni europee per i prossimi tre anni, ma la sanzione è stata rinviata per un periodo probatorio di altre tre stagioni. È andata male anche agli svizzeri del Sion che non potranno disputare competizioni a livello continentale fino al 2019-20 e a cui sono stati inflitti 235 mila euro di multa.

Champions League 2017-18, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi