Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 settembre 2018

Argentina, 0-0 con la Colombia: Icardi a secco, Dybala nella ripresa. Brasile travolgente

print-icon

L’Albiceleste non va oltre lo 0-0 nell’amichevole con la Colombia. Decisive le parate di Armani nel finale e solo un’occasione per Icardi, partito titolare e bocciato dalla stampa nazionale. Stessa sorte anche per Dybala, entrato nella ripresa ma mai pericoloso. Vince, invece, facilmente il Brasile di Douglas Costa e Neymar, che piega Guatemala con un netto 5-0

ICARDI: “ARGENTINA, DEVO DIMOSTRARE TANTO”

CHOLITO, ESORDIO CON GOL
 

Poco meno di tre mesi dopo sembra essere cambiato poco per l’Argentina, tornata in campo per riscattare la delusione del Mondiale russo. Lo ha fatto la scorsa notte con un netto 3-0 ai danni del non irresistibile Guatemala, piegato dalle reti di Martinez, Lo Celso e di Giovanni Simeone, alla sua prima gioia con la maglia della Nazionale. Ha cercato di ripetersi anche nella notte di oggi, ma la Colombia sicuramente rappresentava un avversario più ostico. Nel New Jersey finisce 0-0, ma il migliore in campo per l’Albiceleste al MetLife Stadium non è un attaccante, bensì il portiere.

La partita

Decisive, infatti, le parate di Armani, che ha aiutato i suoi compagni a mantenere la porta inviolata nonostante i ripetuti attacchi da parte della squadra di Ospina e Cuadrado. Un 4-3-3, quello scelto da Scaloni, che ha retto bene, con qualche patema di troppo nel finale. A finalizzare le trame di gioco dell’Argentina sarebbe dovuto essere Mauro Icardi. L’attaccante nerazzurro, pienamente recuperato dall’infortunio che lo ha tenuto fuori dalla trasferta di Bologna e dalla prima amichevole dell’Argentina, si è posizionato al centro dell’attacco dal 1’. Ai suoi lati Martinez e Meza. Per l’attaccante dell’Inter un’incredibile occasione nel primo tempo, sventata da un ottimo Ospina. Poi 85’ di sacrificio e rifornimenti per i compagni, che però non sono bastati per convincere una stampa argentina da sempre molto critica nei suoi confronti.

La bocciatura

4, infatti, il voto in pagella che gli ha rifilato Olè, criticandogli il fatto di non essere mai stato pericoloso eccezione fatta per l’unica occasione avuta. Stesso voto anche da parte del Clarin, che lo ha definito inespressivo a causa del poco peso avuto in area. Voti poi non troppo più alti per l’altro “italiano”, ovvero Paulo Dybala. Entrato al posto di Palacios al 9’ della ripresa, il 10 bianconero ha mostrato tanta voglia di incidere. Olè gli ha dato la sufficienza, mentre Clarin lo ha rimandato con un 5. In campo anche i vari Pezzella, partito titolare, e Simeone, entrato a 5’ dalla fine.

Brasile, vittoria facile

Vittoria facile, invece, per il Brasile. La squadra di Tite piega per 5-0 El Salvador. Reti di Neymar su rigore, Philippe Coutinho, doppietta di Richarlison, e Marquinhos. Troppa la differenza fra le due squadre vista allo stadio FedEX Field, a Landover, davanti a quasi 30 000 spettatori. Da segnalare i sei cambi rispetto all’ultima amichevole giocata contro gli Stati Uniti: in porta spazio a Neto, al suo esordio ufficiale con la maglia della Nazionale. Poi lo juventino Alex Sandro al posto di Filipe Luis sulla sinistra. Dal 1’ anche Douglas Costa, schierato a destra nel tridente con Richarlison e Neymar. Quest’ultimo, con la 92esima presenza, sorpassa Pelè nella classifica all time.
Fra gli altri risultati, da segnalare la vittoria per 2-0 del Panama sul Venezuela, quella dell’Ecuador che con lo stesso punteggio ha piegato Guatemala e il successo di misura di USA contro il Messico.

Europei & Nations League

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi