Coppa d'Africa, le Comore possono giocare gli ottavi senza portiere: si aspetta una deroga

Coppa d'Africa

A causa di una variazione in corso d'opera del protocollo sanitario in vigore nel torneo le Isole Comore potrebbero essere costrette a giocare questa sera la sfida degli ottavi di Coppa d'Africa contro il Camerun senza un portiere di ruolo. Dopo i 12 casi di positività al Covid, Ali Ahamada è tornato negativo ma secondo la Caf deve osservare 5 giorni di quarantena. Ma c'è un precedente che fa sperare...

COPPA D'AFRICA, TUTTE LE NOTIZIE - CORONAVIRUS, DATI E NEWS LIVE

Le Isole Comore potrebbero essere costrette a giocare la partita più importante della loro storia, gli ottavi di finale di Coppa d'Africa contro il Camerun in programma quest'oggi, lunedì 24 gennaio, alle ore 20, senza un portiere di ruolo. E il tutto potrebbe avvenire a causa di una variazione in corso d'opera del protocollo sanitario del torneo. Negli scorsi giorni, infatti, 12 giocatori della Nazionale che si appresta a giocare per la prima storica volta un match a eliminazione diretta nella competizione erano risultati positivi al Covid. Tra questi anche due portieri, mentre il terzo è infortunato. Uno, Ali Ahamada, è tornato negativo nelle ultime ore, ma stando alle ultime direttive non potrà comunque scendere in campo.

La Caf: "Servono 5 giorni di quarantena". Ma c'è un precedente...

COPPA D'AFRICA

Burkina Faso e Tunisia ai quarti, fuori la Nigeria

Secondo le ultime indicazioni delle autorità sanitarie, modificate in corso di svolgimento del torneo, un giocatore risultato positivo ai test anti-Covid deve comunque restare in quarantena per cinque giorni. A spiegarlo è stato il presidente della Federcalcio delle Comore, Said Athouman: "Il nostro portiere è tornato negativo e ha superato anche gli esami complementari - ha spiegato il dirigente -, ma secondo la Caf non può giocare". La Nazionale che rappresenta il Paese di appena 870mila abitanti ha chiesto una deroga basata anche su un precedente, quello relativo al capitano della Tunisia Wahbi Khazri, sceso in campo ieri - domenica 23 gennaio - contro la Nigeria sebbene non fossero trascorsi i cinque giorni dalla sua negatività.

Chi in porta contro il Camerun?

Se la deroga non verrà accolta, Ali Ahamada - ex portiere di Tolosa e Kayserispor - non potrà dunque essere schierato contro il Camerun e il Ct delle Comore sarà costretto a scegliere tra uno dei giocatori di movimento a sua disposizione. Ma chi verrà schierato tra i pali? Il nome dell'eventuale sostituto non è mai stato comunicato, ma lo staff della Nazionale comoriana sembra avere le idee chiarissime. Il preparatore dei portieri, nel corso dell'ultima conferenza stampa, ha infatti riferito di aver già compiuto una scelta parlando di un giocatore che spesso in allenamento si diverte ad andare in porta. Chissà se potrà contribuire a scrivere una nuova pagina della favola delle Comore.