Inter, Conte boccia Perisic: "Non può giocare a tutta fascia. Lukaku? Una speranza"

International Champions Cup

L'allenatore dell'Inter ha parlato al termine della gara di International Champions Cup persa contro il Manchester United: "Perisic? Non è adatto al ruolo che avevo pensato per lui". Su Lukaku: "Da una parte c'è la mia speranza, dall'altra ciò che riuscirà a fare il club"

INTER, PRIMO KO STAGIONALE CON LO UNITED

VIDEO. IL SALUTO TRA CONTE E LUKAKU

I SORRISI DI LUKAKU IN PANCHINA: FOTO

Dopo il piccolo sfogo durante la conferenza stampa alla vigilia del match di International Champions Cup per il "ritardo" nel completamento della rosa e dopo la sconfitta, di misura, subita contro il Manchester United, Antonio Conte prova a spiegare cosa gli è piaciuto e cosa non gli è andato bene dopo questa prima uscita internazionale, focalizzandosi soprattutto su Perisic (entrato nella ripresa) e sul nuovo ruolo di esterno a tutta fascia che ha provato a ritagliargli: "Stiamo lavorando, ma le risposte non sono positive - ha detto Antonio Conte sul croato -. Non penso sia adatto per fare il ruolo che gli chiedo. Quindi l'unico posto in cui può giocare in questo momento è quello di attaccante. In compenso ho visto Dalbert, che ha giocato una partita con grande applicazione".

Lukaku, la speranza e ciò che riuscirà a fare il club

Altro oggetto delle dichiarazioni post gara è stato Romelu Lukaku che Conte ha anche salutato prima della partita: "Sapete quello che penso di lui, già l'ho detto. Non è corretto parlare di lui perché è un giocatore dello United e non penso sia corretto anche nei confronti dei miei giocatori. Da una parte c'è la mia speranza, dall'altra vedremo cosa riuscirà a fare il club".

"Grande impegno, ma bisogna lavorare su tutto"

Tuttavia, Conte ha anche parlato del buon atteggiamento di una squadra che però deve migliorare ancora molto: "Di positivo ho visto l'impegno e la voglia di fare da parte dei calciatori, ma c'è tanto da migliorare in fase di possesso e in fase di pressione - ha spiegato - c'è una base importante che è lo spirito positivo di questi ragazzi, questo è importante in un momento che non è facile perché si viene da un periodo di allenamenti intensi. Dobbiamo lavorare su tutto, il tempo per recuperare da questa partita è limitatissimo, noi abbiamo bisogno non solo di giocare le partite ma anche di allenarci per migliorare e capire i momenti della gara".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche