user
03 settembre 2017

Nazionale Under 19, Scamacca e Kean allontanati dal ritiro

print-icon
Kean, ph. Getty

Kean, ph. Getty

La Fifc ha deciso di allontanare dal ritiro per motivi disciplinari Gianluca Scamacca e Moise Kean, chiamando al loro posto Gabriele Gori. Intanto il ritiro di Salsomaggiore continua e gli azzurrini si preparano alla sfida di martedì contro la Russia

Una notizia che sorprende, un comunicato che arriva come un fulmine a ciel sereno dal ritiro della Nazionale italiana Under 19. Gianluca Scamacca e Moise Kean sono stati allontanati dal ritiro per scelta del ct Nicolato e sono stati invitati a fare ritorno presso i propri club, rispettivamente il Sassuolo e l’Hellas Verona. Il tutto a poche ore dall’amichevole giocata dagli azzurrini contro la Turchia venerdì scorso a Noceto, in cui Kean, schierato titolare dal ct, era stato sostituito proprio da Scamacca nel corso della ripresa. Al posto dei due calciatori è stato già convocato Gabriele Gori, già in procinto di raggiungere il ritiro della Nazionale a Salsomaggiore. "I giocatori Gianluca Scamacca del Sassuolo e Moise Bioty Kean dell'Hellas Verona in raduno a Salsomaggiore con la Nazionale Under 19 – recita il comunicato della FIGC - sono stati sconvocati per ragioni disciplinari dal tecnico Azzurro Paolo Nicolato. E' stato convocato Gabriele Gori, attaccante della Fiorentina che raggiungerà la squadra Nazionale ora in collegiale per l’amichevole che il 5 settembre si giocherà a Reggio Emilia contro i pari età della Russia". 

Solo uno scherzo?

Nessuna spiegazione ufficiale da parte della Figc sull'accaduto, ma secondo l’Ansa da quanto trapela dagli ambienti della Nazionale si tratterebbe solo di una ragazzata. Lo scherzo mal riuscito avrebbe comunque indotto ugualmente il ct della Under 19, Paolo Nicolato, ad adottare il provvedimento punitivo e drastico, in quanto giocatori della Nazionale e quindi a maggior ragione tenuti a dare il buon esempio.

Il ritiro continua

Il ritiro della Nazionale Under 19 continua pur senza Scamacca e Kean, infatti gli azzurrini si preparano alla sfida che li vedrà impegnati martedì contro la Russia. Prima di quel match però, domani il capitano Filippo Melegoni e Alessandro Plizzari, insieme allo staff tecnico dell’Under 19, deporranno una corona di fiori davanti al monumento alla Memoria della tragedia dell’Heysel situato nel parco adiacente allo Stadio Mirabello di Reggio Emilia. Si tratta di un’iniziativa promossa in collaborazione con l’Associazione dei familiari delle vittime della tragedia dell’Heysel. Nello stesso stadio, poi, martedì la Nazionale del ct Nicolato disputerà la seconda amichevole contro la Russia, dopo aver pareggiato come detto la prima al cospetto della Turchia con il punteggio di 1-1.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi