Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
17 marzo 2019

Italia U21, Luiz Felipe rinuncia all'Azzurro: "Ho deciso di competere per la Seleção"

print-icon

Convocato per la prima volta con l'U-21 di Gigi Di Biagio, il 21enne difensore della Lazio ha abbandonato il ritiro prima delle sfide contro Austria e Croazia. Nato in Brasile e già impiegato nell'U-20 verdeoro, Luiz Felipe ha spiegato le motivazioni della sua decisione: "Ringrazio la FIGC per le attenzioni che mi ha riservato nell'ultimo periodo, ma dopo una lunga riflessione necessaria ho deciso di competere per la casacca della Seleção"

DI BIAGIO LO AVEVA CONVOCATO IN U-21

ITALIA, I CONVOCATI DI ROBERTO MANCINI

Prima la convocazione con l’U-21 italiana, poi l’abbandono del ritiro della Nazionale vanificando il suo debutto in Azzurro. Chiamato dal Ct Gigi Di Biagio, Luiz Felipe ha deciso di rinunciare alla maglia dell’Italia dopo essersi aggregato con i compagni. Lo ha annunciato la FIGC attraverso un comunicato ufficiale: "Il calciatore della Lazio Luiz Felipe, convocato in Nazionale Under 21, ha raggiunto questa sera la sede del ritiro degli Azzurrini a Roma ed ha manifestato uno stato d’animo, legato alla doppia nazionalità italiana e brasiliana, che non gli avrebbe consentito di partecipare con serenità alle prossime due gare amichevoli con Austria e Croazia". Nato in Brasile a Colina nello stato di San Paolo, classe 1997, Luiz Felipe Ramos Marchi milita in biancoceleste dall’estate 2016 dopo il trasferimento dall’Ituano per 750mila euro: 17 presenze e un gol in stagione agli ordini di Simone Inzaghi, lui che in due occasioni aveva già indossato la maglia della Seleção U-20 sebbene avesse accettato la chiamata dell’U-21 con la quale i contatti erano frequenti da tempo. Nel massimo rispetto per il dietrofront del giocatore, Di Biagio ha deciso di cancellare il nome del difensore dall’elenco dei convocati facendolo rientrare nel proprio club.

Luiz Felipe rinuncia all'Azzurro: i motivi della decisione

Come detto i contatti tra le parti erano in corso da tempo, convocazione accolta da Luiz Felipe con la massima soddisfazione di tutto lo staff dell’U-21. Ciò nonostante, appena integrato nel ritiro degli Azzurrini, il difensore brasiliano naturalizzato italiano ha manifestato un disagio che l’ha portato ad abbandonare il gruppo. Luiz Felipe si è quindi affidato ad Instagram per spiegare le motivazioni che l’hanno spinto a rivedere la sua posizione, dietrofront giustificato da queste parole: "Ringrazio la Federazione Italiana Giuoco Calcio per le attenzioni che mi ha riservato nell’ultimo periodo, ma dopo una lunga riflessione necessaria per una scelta così delicata, pur essendo lusingato di poter indossare la prestigiosa maglia della Nazionale Italiana, ho deciso di competere per la casacca della Seleção. Un sentito ringraziamento va all’allenatore Luigi Di Biagio che con pazienza e sensibilità mi ha supportato in un momento così complicato della mia carriera. Il calcio è soprattutto una questione di cuore e sentimento e sono sicuro che la mia scelta verrà compresa".

Le parole di Di Biagio

In conferenza stampa sono arrivate le parole del selezionatore dell'Under 21 Luigi Di Biagio: “Il ragazzo ha risposto alla convocazione e avuto ripensamento. Si sente più brasiliano che italiano decisione da rispettare. Non ha rifiutato convocazione. Mi dispiace perché volevo vederlo all’opera, se poteva stare con noi. Ci sono stati dei passaggi che andavano fatti. Il ragazzo non se l’è sentita. Pazienza. Venire in Nazionale deve essere una cosa che porta entusiasmo, bisogna essere convinti al 100%.”

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi