Nazionale, Mancini: "Zaniolo? Aspettiamo per non correre rischi"

Nazionale
©Ansa

Il ct dell’Italia ha parlato in conferenza stampa a margine di un evento della Regione Marche: "Nicolò è giovane e sarà importante recuperarlo, vedremo tra qualche settimana. Vaccino agli atleti? Spero vada prima a chi ne ha bisogno"

Mancano meno di due mesi all’inizio degli Europei, con la Nazionale che si radunerà al termine dei vari campionati per cominciare a prepararsi in vista della competizione. Presto, dunque, sarà tempo di scelte per Roberto Mancini. Attesa quella su Nicolò Zaniolo, che sta per rientrare in campo dopo l’infortunio dello scorso settembre. "La sua è una situazione particolare perché dobbiamo aspettare e vedere se riuscirà a recuperare al meglio perché è giovane e non possiamo permetterci di metterlo a rischio. Per lui è importante recuperare e vedremo tra qualche settimana la situazione. Kean? Sta facendo molto bene a Parigi, sta maturando e può diventare molto bravo. Sicuramente sarà uno che in Nazionale giocherà per molti anni" ha spiegato il ct, in una conferenza stampa a margine di un evento promozionale della Regione Marche, di cui è testimonial. Mancini ha discusso anche della possibilità di vaccinare gli atleti: "Viaggiamo in lungo e in largo, siamo a contatto con tante persone e questo lo valuterà la Federazione. Spero che prima vengano vaccinate le persone che hanno più bisogno, dunque gli anziani, poi vedremo quello che sarà più avanti".

Verso la riapertura ai tifosi

vedi anche

Zaniolo torna in campo, si allena con la Primavera

Gli Europei segnano un momento importante per il ritorno alla normalità del calcio, dal momento che sarà consentito l’ingresso di 17.500 persone all’Olimpico. "C’è stato un lavoro importante della Federazione. Spero veramente che l’inaugurazione del torneo a Roma sia una ripartenza per il nostro Paese. Ma spero che anche tutte le categorie economiche possano riaprire prima di giugno. Le persone hanno diritto di tornare a vivere e lavorare. Credo sia importante far giocare anche i ragazzini, i bambini, che da tanti mesi non giocano. Riaprire gli stadi prima della fine del campionato? Si può provare, anche se non si possono accogliere molte persone" ha concluso Mancini.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport