Formula 1, la conferenza dal GP d'Austria 2020: tutte le parole dei piloti

GP AUSTRIA

E' ufficialmente cominciata la stagione di F1: prima gara del 2020 in Austria e in conferenza, a turno, tutti i 20 piloti. Vettel: "Ordini di scuderia? Se necessario, ma battaglieremo come sempre". Leclerc: "Non sarà un esordio facile per noi". Hamilton: "Lotterò fino alla fine contro le discriminazioni". Il GP domenica alle 15.10 live su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201) 

GP AUSTRIA, LA DIRETTA DELLE PROVE LIBERE - IL PROGRAMMA SU SKY

Una conferenza stampa inedita per un inizio inedito del Mondiale. Si è alzato il sipario sulla stagione di Formula 1 che scatta dall'Austria dopo il lockdown. A Spielberg, dove si è abbattuta anche una forte pioggia, hanno parlato tutti i piloti, in coppia e per circa 20', nel rispetto delle regole del distanziamento predisposte da FIA e F1. E' toccato a Russell Latifi della Williams raccontare per primi le sensazioni sulla ripresa del campionato, mentre la Mercedes ha chiuso l'appuntamento con Bottas Hamilton. Il campione del mondo ha parlato anche della sua battaglia contro le discriminazioni, invitando tutti i team e tutti i piloti a unirsi. "Lotterò fino alla fine, c'è tanto da fare", ha detto Lewis. C'è poi chi ha parlato del futuro, come Sainz che dal 2021 sarà alla Ferrari, e Ricciardo che passerà alla McLaren. L'australiano ha espresso anche la sua preferenza sull'ipotetico prossimo compagno di squadra: "Vettel o Alonso? Scelgo Fernando perché non ho mai lavorato con lui". E la Ferrari? Vettel, che non sarà con il team di Maranello nel prossimo campionato, non ha chiuso la porta ad eventuali ordini di scuderia: "Lotteremo come sempre, ma se necessario per la squadra lo faremo". In attesa degli aggiornamenti che arriveranno in Ungheria, Leclerc sostiene che l'inizio al Red Bull Ring non sarà facile e che non lo sarà nemmeno lottare per il Mondiale. Messaggi a parte, a parlare in modo chiaro sarà come sempre la pista. A cominciare dalle prime libere di venerdì, appuntamento alle 11 (diretta Sky Sport F1, canale 207).

Di seguito tutta la conferenza piloti

1 nuovo post
Bottas: "L'approccio non sarà diverso. Si dovrà essere più reattivi nel capire la macchina e avremo meno possibilità di provare. Abbiamo ancora molto da imparare".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Sarà una maratona quest'anno, ma del resto come lo è stata in passato. Anche se le gare sono tutte in un breve periodo, e avremo una pressione diversa, sarà bello tornare a girare. La F1 ha lavorato bene per la sicurezza, tra mascherine e test. E' stato fatto tutto ciò che si doveva fare. Ho insistito affinché non fossero mascherine di carta tali da andare ad aumentare l'inquinamento negli oceani"
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Se ci inginocchieremo tutti? Ancora non ne abbiamo parlato, ma non è la mia priorità. Vedremo, ma qualsiasi cosa faremo dovremo farla tutti uniti. Dobbiamo trovare unità in questo sport sul tema del razzismo. Solo così si potrà lottare per mettere fine alle discriminazioni e alle ingiustizie. Non basta un hashtag e poi tornare alla situazione di prima. Noi che siamo privilegiati dobbiamo unire le nostre voci. Come team abbiamo dimostrato di conoscere bene qual è la situazione attuale".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "E' stato un peccato che ci sia voluta un'altra morte di un nero per dare vita a tutto questo movimento. Il video di quella morte è stata una scintilla anche per spingere la gente a informarsi e conoscere tutti gli aspetti di questa vicenda. Positivo vedere che ci sia stata una reazione, la gente vuole più intraprendenza. Bella la reazione della F1 e anche della Mercedes sull'importanza dell'inclusione. Però non ho sentito parlare gli altri team, per il momento poche opportunità lavorative sono state date alle minoranze in questo contesto. Io non smetterò di spingere fino a quando non ci sarà un vero cambiamento. E dobbiamo unire le forze. Difficile cambiare, ma bisogna farlo".
- di Redazione SkySport24
Bottas: "La Red Bull sembra vicina, ma sarà forte anche la Ferrari. Speriamo di poter essere lì e lottare per la vittoria. Ma è passato tempo dall'ultima volta in pista e dobbiamo aspettare, provare e capire".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Red Bull sempre forte su questa pista e bene anche nei test in Spagna. Sono curioso di vedere come andranno le cose qui".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Pista impegnativa per noi quella del Red Bull Ring, non abbiamo mai trovato la finestra perfetta per le nostre macchine. Vedremo".
- di Redazione SkySport24
Bottas: "Che avvio mi aspetto? L'Austria mi piace, mi piace la pista. Storicamente non abbiamo fatto bene qui, però io sono stato a lottare con i migliori. Detto questo, sono fiducioso anche se è necessario andare in pista per capire".
- di Redazione SkySport24
Bottas (Mercedes): "Bello tornare, è speciale ritrovare sensazioni come la lotta per i nostri obiettivi di squadra e personali".
- di Redazione SkySport24
Hamilton (Mercedes): "Quello del lockdown è stato un periodo in cui abbiamo potuto riflettere su altri aspetti della nostra vita".
- di Redazione SkySport24
Leclerc: "Il rapporto in pista con Seb? Non cambierà rispetto allo scorso anno. Lotteremo, giocheremo di squadra se necessario. Da Seb ho imparato molto e continuerà a farlo. Mi mancherà come pilota e come persona. Ci sono state battaglie in pista non finite come volevamo, ma c'è stato sempre rispetto tra noi. Mi mancherà il modo in cui lavora".
- di Redazione SkySport24
Vettel: "Ho sempre cercato d'integrarmi al meglio nel team. Si vuole sempre cercare di avere successo in pista, ma alla fine si lavora anche per una squadra. Ma di sicuro, se la situazione si dovesse presentare, al di là del fatto che lascerò il team si lavorerà per la squadra. Ma abbiamo lottato in passato e lo faremo ancora".
- di Redazione SkySport24
Leclerc: "Dopo i test pensavamo di non essere al livello che volevamo. Poi c'è stato il lockdown e, dopo la riapertura, abbiamo analizzato la situazione per capire il problema e da dove proveniva. Abbiamo cercato una strada diversa per Budapest e non c'era tempo per portare qui l'aggiornamento. Lottare per il Mondiale? Non sarà facile, ma sappiamo che faticheremo di più".
- di Redazione SkySport24
Vettel: "Dopo Barcellona era chiaro che non eravamo dove volevamo. E così vale per questo weekend. Gli ultimi due mesi sono stati sconvolgenti, ma in fabbrica tutti stanno lavorando duramente e gli aggiornamenti arriveranno in Ungheria. Per ora non sappiamo se ci saranno più di 8 gare, ma a prescindere da questo cercheremo di fare del nostro meglio".
- di Redazione SkySport24
Leclerc (Ferrari): "Fantastico tornare, ho lavorato molto sul virtuale ma finalmente siamo qui. Felice di tornare in macchina per un vero weekend di gara".
- di Redazione SkySport24
Vettel (Ferrari): "E' passato tanto tempo, tempo che è sembrato rallentare dopo l'Australia. Bello tornare. Abbiamo avuto un 'assaggio' al Mugello con la vecchia macchina, ma è è bellissimo essere qui. Ci siamo finalmente".
- di Redazione SkySport24
Ora tocca ai piloti della Ferrari: Vettel e Leclerc
- di Redazione SkySport24

L'ordine della conferenza stampa al Red Bull Ring, mentre hanno già parlato Williams, Haas, Alfa Romeo, Racing Point, Alpha Tauri, Renault, McLaren e Red Bull.

Ferrari ore 16.40 - 17.00
Mercedes ore 17.00 - 17.20

- di Redazione SkySport24
Verstappen: "Partire nel GP di casa? Non ci sono garanzie anche se è bello quello che è accaduto negli ultimi due anni. E' una stagione a maggior ragione diversa, devo ritrovare il feeling giusto"
- di Redazione SkySport24

FORMULA 1: SCELTI PER TE