Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 marzo 2009

Nubi nere sui nerazzurri. Moratti: "Potrei anche vendere"

print-icon

Il Giornale riporta l'indiscrezione secondo la quale, dopo l'eliminazione dalla Champions, il presidente dell'Inter avrebbe confidato agli amici più stretti la sua stanchezza: questa squadra mi costa troppo. Intanto Mou prepara la lista acquisti-cessioni

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER

GUARDA LE PROBABILI FORMAZIONI

FANTASCUDETTO, vincere è ancora nelle tue mani!

La voce è di quelle destinate a provocare un grande rumore. L'ipotesi è suggestiva e preoccupante. Fatto sta che Il Giornale la rilancia, proprio alla vigilia del posticipo di campionato con la Fiorentina a San Siro. Qual è la voce, quale l'ipotesi? La peggiore, per i fan della Beneamata: che Moratti, il presidentissimo, venda la squadra, stufo di ripianarne i conti.

Scrive l'inviato ad Appiano Gentile, Claudio De Carli: "Poco prima di lasciare l’Italia (ora è a Miami per un documentario sugli Inter Campus, ndr) e l’Inter fuori dall’Europa, Massimo Moratti avrebbe confidato ad amici la sua amarezza per l’eliminazione, senza dimenticare il mancato incasso derivante dai proventi Uefa... Dal 15 febbraio 1995, data del suo ingresso all’Inter, il presidente non si è mai tirato indietro, negli undici bilanci che vanno dalla stagione 1995/96 al 2005/06, l’Inter ha accumulato 661 milioni di passivo e Moratti ha provveduto personalmente a versare 400 milioni nelle casse. A giugno 2006 l’Inter aveva il primato delle perdite, 181,5 mln di euro solo nell’ultima stagione".

E, tirato questo bilancio, Il Giornale scrive ancora: "Moratti ha pochissima voglia di ripianare come ha fatto in questi 13 anni. La Champions ha portato nelle casse di via Durini circa 16,8 milioni di euro, non sono sufficienti neppure a pagare l’ingaggio annuale, al lordo, di Ibrahimovic. Quindi si vende e il momento non è dei migliori perché la crisi picchia duro anche nel calcio".

La bomba è lanciata. Resta da capire se, per la prossima stagione, il presidente Moratti ascolterà Mourinho e leggerà attentamente la relazione che il tecnico sta preparando con la lista acquisti-cessioni, o se invece farà piazza pulita di tutto.