Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 ottobre 2009

Palermo, Miccoli in campo mentre i ladri gli svaligiano casa

print-icon
a_c

Brutta disavventura per la famiglia Miccoli nel corso di Palermo-Udinese

Momenti di panico ieri pomeriggio nell'appartamento del bomber, dove due rapinatori si sono fatti consegnare 2 mila euro in contanti e un anello con brillante da 20 mila euro minacciando la moglie e i figli dell'ex Benfica. GLI HIGHLIGHTS GRATIS SU SKY.it

GUARDA GRATIS TUTTI GLI HIGHLIGHTS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

GUARDA LA MOVIOLA DI MARIO SCONCERTI

Momenti di panico ieri pomeriggio a Palermo in casa di Fabrizio Miccoli, dove due rapinatori si sono fatti consegnare 2 mila euro in contanti e un anello con brillante da 20 mila euro minacciando la moglie e i figli dell'attaccante rosanero che in quel momento era in campo al  Barbera per la partita contro l'Udinese.

I ladri, intorno alle 15.30 si sono arrampicati nell'impalcatura montata nel palazzo, in via Archimede in pieno centro città, raggiungendo il primo piano, dove si trova l'appartamento del calciatore. Attraverso una finestra lasciata aperta, i rapinatori sono entrati nell'abitazione dove la moglie, i due figli e il suocero di Miccoli, assieme ad alcuni amici, stavano guardando la partita del Palermo in tv. I due, a volto scoperto e non armati, si sono fatti consegnare i soldi e l'anello e sono usciti dalla porta di casa, fuggendo poi assieme ad altre due persone che li attendevano all'esterno dell'edificio. La polizia sta indagando per accertare se si sia trattato solo di una rapina o di una sorta di avvertimento al calciatore.