Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 dicembre 2009

Di Natale a Pozzo: "Ho sbagliato per troppo amore"

print-icon
di_

Il capitano dell'Udinese comanda la classifica cannonieri con 11 reti all'attivo

Il bomber della Serie A si scusa con la società e confida in una riduzione della squalifica: "Ho dato un brutto esempio ma penso di averlo fatto per il troppo amore che mi lega a questa maglia". GUARDA TUTTI I GOL DELL'UDINESE SU SKY.it

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

GUARDA I GOL DI BOLOGNA-UDINESE


COMMENTA NEL FORUM DELL'UDINESE


L'attaccante dell'Udinese Totò Di Natale dice la sua dopo le due giornate di squalifica comminategli dal giudice sportivo per le proteste a fine partita all'indirizzo del direttore di gara e le parole dure nei suoi confronti del "Padron" Gianpaolo Pozzo.

"Sono sinceramente dispiaciuto per quanto accaduto a Bologna e chiedo scusa a proprietà, società, allenatore, compagni e tifosi. Ho dato un brutto esempio. Credo però di averlo fatto per troppo amore verso questa maglia, alla quale ho sempre dichiarato di essere legatissimo. Sentivo di aver subito in campo un'ingiustizia grave, che ha determinato la partenza dell'azione da cui è scaturito il calcio di rigore e per questo mi sono avvicinato all'arbitro per chiedere spiegazioni. E' vero, non è stato un comportamento esemplare, ma il mio legame con l'Udinese e con questo gruppo è molto forte".

La gara di Bologna rappresentava "una tappa molto importante del nostro campionato e l'averla mancata mi ha fatto perdere lucidità. Con questa società e con l'ambiente in generale vivo un rapporto strettissimo e di grande stima e fiducia reciproca. Venerdì partiremo per Siena, un giorno in anticipo rispetto al previsto per preparare al meglio questa gara delicata, e malgrado la squalifica saro' assieme alla squadra, come si conviene ad un capitano".

"Nonostante le espressioni che ho rivolto all'arbitro - conclude l'attaccante della squadra friulana che ha segnato già 11 reti - ritengo comunque ci siano i margini per una riduzione della squalifica in modo da permettermi di essere in campo prima possibile ed aiutare i miei compagni e l'Udinese a salire sempre più in classifica".

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT