Turchia, sale su seggiolino: punizione esemplare

Calcio

La società aveva chiesto di trattare il nuovo stadio come casa propria ma il tifoso non è riuscito a contenersi e contro il Karabukspor è salito in piedi su un seggiolino. La soluzione? Obbligarlo a pulirne 10 mila per dare un esempio ai futuri trasgressori

Il Trabzonspor punisce un suo tifoso: dopo essere salito su un seggiolino durante la partita contro il Karabukspor, la società turca lo ha obbligato a pulirne 10 mila. Non solo ha scontato la pena ma è stato anche filmato mentre puliva. Il video è stato pubblicato sul profilo Twitter ufficiale del Trabzonspor accompagnato dalla frase: "Non stavamo scherzando quando abbiamo detto che questa è la nostra nuova casa. Che bisogna fare con una persona che sale con le scarpe sulle sedie di casa? Punirlo subito".

A dicembre, infatti, la società aveva chiesto ai tifosi di trattare il nuovo stadio, inaugurato lo stesso mese, come se fosse casa propria. Salendo sul seggiolino e sporcandolo, il tifoso punito ha disobbedito alle direttive del Trabzonspor ed è stato punito. Un monito che deve essere d'esempio anche agli altri tifosi nel caso in cui dovessero maltrattare la nuova struttura.

Il precedente - Non è la prima volta che un club punisce i propri tifosi. In Germania, il Magonza ha fatto pagare ai tifosi responsabili una multa della Federcalcio tedesca per i disordini che si sono stati durante il derby con il Darmstadt.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche