Argentina, rissa in un torneo regionale: l'arbitro sospende il match

Calcio

Immagini violenti dai campi sudamericani: protagoniste Pacifico de Cabildo e Villa Mitre, due formazioni della Liga del Sur argentina. In campo volano calci, spintoni e pugni. 4 espulsi, due per parte

Non si placano gli episodi di violenza sui campi sudamericani. L'ultimo caso riguarda un match del torneo Clausura della Liga del Sur, campionato regionale della provincia di Buenos Aires. La sfida è tra il Pacifico de Cabildo e il Villa Mitre, con gli ospiti avanti 3-2. Due scontri aerei, al limite del consentito, preparano il terreno per quella che sarà una mega rissa che, pian piano, inizia a coinvolgere tutti i protagonisti sul campo. Volano calci e pugni, anche di una certa entità, come dimostrano le foto pubblicate da alcuni dei giocatori a fine incontro. L'arbitro Juan Ignacio Nebietti prova a calmare gli animi, ma sedare tutti i giocatori e i componenti degli staff è quasi impossibile. A quel punto il direttore di gara espelle due giocatori per parte, Fauquen e Mengarelli per i padroni di casa e Vila e Tanner per il Villa Mitre, prima di decidere definitivamente di sospendere l'incontro. Ora sarà il Tribunale Disciplinare a prendere le decisioni sull'accaduto: possibili multe e penalizzazioni per entrambe le squadre.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche