Supercoppa di Francia, Psg batte 2-1 Monaco. Alves, gol e assist

Calcio
danialves_03

Grazie a una straordinaria punizione del brasiliano e al gol di Rabiot di testa, sempre su assist di Dani Alves, la squadra di Emery supera in rimonta il Monaco, alza il primo trofeo della stagione e vince la Supercoppa di Francia per la quinta volta consecutiva. Inutile nel primo tempo il vantaggio di Sidibé

Comincia nel segno del Psg la stagione del calcio francese. La squadra di Unay Emery batte per 2-1 in rimonta il Monaco e si prende così una parziale rivincita sui ragazzi di Jardim che la passata stagione erano riusciti a conquistare proprio ai danni dei parigini il titolo di Campione di Francia. Una vittoria in rimonta, griffata da due delle stelle a disposizione di Emery, prima delle quali quel Dani Alves chein estate si è separato dalla Juventus lasciando non pochi strascichi polemici tra i tifosi bianconeri. Al sesto del secondo tempo, quando il suo Psg era sotto 1-0 per il bel gol segnato nel primo tempo da Sidibé, proprio l'esterno brasiliano, schierato nel tridente assieme a Pastore e Cavani, ha tirato fuori dal suo cilindro fatto di mille prodezze un calcio di punizione fantastico che non ha lasciato scampo a Subasic e ha di fatto lanciato la rimonta dei parigini.

Prima la punizione, poi l'assist

Dopo un primo tempo molto positivo della formazione di Jardim, nel quale i monegaschi avevano trovato il vantaggio alla mezzora grazie a una bella azione finalizzata con un tocco morbido morbido di Sidibé, i vincitori della passata Coppa di Francia hanno trovato una grande reazione nella ripresa grazie soprattutto alla leadership dell'ex Juventus. Dopo la fantastica punizione, infatti, Dani Alves si è reso protagonista anche dell'assist decisivo a Rabiot, bravissimo a svettare più in alto di tutti sul cross del brasiliano e a infilare imparabilmente Subasic di testa.

Mbappé non brilla, Matuidi in panchina

Per quanto riguarda il Monaco da segnalare l'esordio del centrocampista Tielemans, prelevato in estate dall'Anderlecht e nel mirino di tanti club in Italia, mentre è apparso ancora fuori forma Mbappé, il grande sogno di mercato del Real Madrid di Zidane. Da segnalare invece in casa Psg l'esclusione dal primo minuto di Matuidi, al centro dell'interesse della Juventus di Allegri. Con questo successo i francesi conquistano il trofeo per la quinta volta nella sua storia, la prima però dopo aver vinto la Coppa nazionale e non il titolo di Ligue1. In attesa del sempre più certo arrivo di Neymar, Emery può già sorridere. Il suo Psg ha alzato il primo trofeo della stagione.

MONACO-PSG 1-2
30' Sidibé, 51' Dani Alves, 63' Rabiot

Monaco (4-4-2): Subasic; Sidibé, Glik, Jemerson, Kongolo; Touré, Fabinho, Tielemans, Lemar; Falcao, Mbappé. All. Jardim.

PSG (4-3-3): Areola; Meunier, Marquinhos, T. Silva, Kurzawa; Verratti, Motta, Rabiot; D. Alves, Cavani, Pastore. All. Emery.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche