Rafa Marquez indagato negli USA per traffico di stupefacenti

Calcio
Mrquez

Secondo le forze dell'ordine statunitensi l'ex difensore di Barcellona e Verona sarebbe collegato con un'importante rete di narcotrafficanti messicani, con i quali avrebbe "lavorato" come prestanome

C'è anche il nome della stella messicana del calcio Rafael Marquez Alvarez, per sette anni difensore del Barcellona, nella lista di 22 persone e 43 società sanzionate dagli Stati Uniti per presunti legami con un'organizzazione di trafficanti di stupefacenti. Il Dipartimento del Tesoro Usa ha disposto per tutte le persone e le società coinvolte il blocco dei beni che detengono negli Stati Uniti e vieta ai cittadini statunitensi di fare affari con loro. Rafa Marquez, 38 anni, dopo una lunga carriera all'estero che lo ha portato tra le altre squadre nel 2014 anche la Verona , ora milita nella squadra messicana dell'Atlas di Guadalajara ed è ancora capitano della nazionale messicana. Secondo le accuse (frutto di un'inchiesta durata anni sulla organizzazione di trafficanti guidata da Raul Flores Hernandez a Guadalajara, che ha stretti contatti con i cartelli di Sinaloa e Jalisco), Marquez "avrebbe stretti rapporti con Flores Hernandez e avrebbe agito come prestanome per lui e la sua organizzazione, detenendo anche beni per suo conto". Secondo gli Usa, l'operazione portata a termine contro un signore della droga in Messico è la più incisiva da molti anni a questa parte.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche