Andrea Agnelli eletto presidente dell'ECA: "Miglioreremo il calcio"

Calcio

L'associazione che raduna tutti i club d'Europa ha votato il suo nuovo presidente dopo la conclusione del mandato di Karl Heinz Rummenigge. "Svilupperemo ancora di più il calcio, fisseremo da subito un'agenda con Fifa e Uefa per le priorità"

Andrea Agnelli è il nuovo presidente dell'ECA, l'associazione che raduna i club di tutta Europa. A Ginevra la 19^ assemblea generale dell'associazione ha sancito l'elezione del presidente della Juventus. Agnelli è il primo italiano a ricoprire la carica e succede a Karl-Heinz Rummenigge, che era presidente dal 2008. Ricordiamo che il presidente dell'ECA e un secondo membro siedono di diritto nell'esecutivo UEFA, il massimo organo decisionale del calcio Europeo. Agnelli ha battuto la concorrenza di Jimenez del Real Madrid, Gerlinger del Bayern Monaco, Gazidis dell'Arsenal e Aulas del Lione. Molte le delegazioni del calcio italiano presenti a Ginevra, oltre a quella della Juventus, tra cui l'Inter con il CEO Antonello e Steve Zhang, poi Napoli, Milan, Roma, Lazio. Nella scorsa serata tutte le delegazioni hanno preso parte alla cena dell'evento in un antico palazzo nel cuore di Ginevra. Alle 9 sono ricominciati i lavori che hanno poi decretato l'elezione di Andrea Agnelli.

Le parole in conferenza stampa

Poi è stata la volta della conferenza stampa durante la quale Agnelli ha avuto parole di grande stima per il suo predecessore Karl Heinz Rummenigge: "E' un uomo che mi ha migliorato, come persona e come dirigente". Agnelli è pparso immediatamente operativo: "E' un onore essere stato nominato a questa presidenza, è un'occasione di responsabilità e confronto per lo sviluppo del calcio professionisico. Abbiamo buonissime relazioni con Uefa e Fifa, dobbiamo definire un'agenda di priorità da affrontare congiuntamente per sviluppare ancora di più questo gioco. Rummenigge ci ha raccomandato di svolgere questo ruolo con passione per poter migliorare sempre di più".

Le congratulazioni di Malagò

"Benissimo un italiano presidente dell'Eca, è una grande cosa. La sua elezione aiuta sicuramente il nostro sistema sportivo ad avere ancora più prestigio". Il presidente del Coni ha commentato così l'elezione del presidente della Juventus, Andrea Agnelli, a capo dell'Eca, l'Associazione dei club europei, avvenuta stamane. "Oltre a essere un italiano - ha aggiunto Malagò a margine della presentazione dei Campionati del mondo militari di scherma al Circolo degli Ufficiali delle Forze Armate a Roma - è il presidente di un club la cui storia conosciamo benissimo, un caso quasi unico al mondo, un simbolo della partecipazione di un nucleo familiare attorno a una squadra".

I complimenti della Lega di serie A

La Lega Serie A, "a nome di tutti i club associati, si complimenta con Andrea Agnelli per l'importante incarico ottenuto, riconoscimento meritato a livello personale e prestigioso per tutto il calcio italiano".
Così in una nota la Lega di Serie A dopo la nomina del presidente della Juventus al vertice dell'Eca.

Che cos'è l'ECA

L'European Club Association è un sindacato autonomo della Uefa, un organo sportivo che ha come mandato quello di promuovere e proteggere le società a livello europeo. Attualmente ne fa fanno parte 220 club provenienti da tutte e 53 le federazioni della Uefa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche