Eriksson: "Le donne? Mi innamoro facilmente. A Roma gli anni migliori"

Calcio
eriksson_getty

L'allenatore dello scudetto della Lazio, oggi senza panchina, si racconta: "Vorrei allenare ancora". Dalle cose di campo a quelle private: "Perché non più donne contemporaneamente? Che ci posso fare, mi innamoro così facilmente..."

Eriksson oggi ha quasi 70 anni, vive in Svezia ed è disoccupato. Non ha più nemmeno i 4,5 milioni annuali che gli garantiva lo Shenzhen, club di seconda divisione cinese. L'allenatore si è confessato all’Expressen, parlando del passato e del futuro calcistico, ma anche della sua vita privata, da sempre alquanto turbolenta.I ricordi più belli sono quelli italiani: "I migliori anni della mia vita probabilmente li ho passati a Roma, nella grande Lazio. Vorrei che la gente, quando sente parlare di me, pensi al calcio e a tutte le cose positive che ho fatto. Ma credo proprio che alcuni quando sentono il mio nome pensino soltanto alle donne". Un allenatore playboy, spesso al centro di pettegolezzi e preso di mira dalla stampa scandalistica. La storia con l’avvocato Nancy Dell’Olio ha riempito pagine e pagine: "Non le sono mai stato infedele perché non eravamo sposati – prova a giustificarsi il tecnico -. Io ragiono così". La nuova compagna è la modella panamense Yaniseth Alcides, che forse non sarà l’ultima: "Perché non più donne contemporaneamente? Che ci posso fare, mi innamoro così facilmente…".

Sven Goran Eriksson con l'attuale compagna

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche