Amburgo, trovata svastica gigante sotto lo stadio Hein-Kling

Calcio
swastika_hamburg

Il ritrovamento della scultura in pietra del simbolo nazista è avvenuta durante i lavori di ristrutturazione del Hein-Kling Stadion, impianto sportivo dove gioca l'SV Billstedt-Horn. La svastica verrà adesso distrutta

La ruspa scava la terra a ritmo serrato, nel centro sportivo del Billstedt-Horn, una squadra di Amburgo che milita nelle categorie minori del campionato tedesco, sono in corso i lavori per costruire i futuri spogliatoi. Quando però la macchina escavatrice arriva più o meno a una profondità di 40 cemtimetri viene bloccata da qualcosa di solido. La terra lascia spazio alla pietra, la ruspa si blocca e tra lo stupore degli operai dal terreno prende forma qualcosa di inatteso. Di lontano e forse dimenticato dal tempo. Una svastica. Scolpita per l'appunto nella pietra e grande almeno 4 metri per 4.

Membri del centro sportivo e delle autorità del distretto di Billstedt, riferiscono che si tratta della base di un monumento dell'epoca nazista che sarebbe andato distrutto diversi anni fa'. L'ufficio per la conservazione dei beni culturali di Amburgo è stato informato ed ha autorizzato la rimozione della svastica di pietra. Tuttavia, il peso non ne ha consentito un facile spostamento, è stata quindi successivamente autorizzata la demolizione.

La scoperta arriva a due anni di distanza dal ritrovamento di una collezione di monete d'oro da parte di un archeologo. Il valore delle monete, sepolte nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, è stato in quel caso di 45.000 Euro. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche