Bolt diventa calciatore? Ecco i velocisti che potrebbero marcarlo

Calcio

Domenico Motisi

01_combo_bolt_getty

L’uomo più veloce del pianeta si sta allenando con il Borussia Dortmund e ha già fatto capire quanto gli piacerebbe proseguire con questa avventura. Ma se dovesse concretizzarsi il suo tesseramento, quali sono i professionisti del pallone che riuscirebbero limitare il suo strapotere atletico? Da Bellerín a Jordan Lukaku, questi gli sprinter da mettere a uomo sul giamaicano

Di fuoriclasse che hanno cambiato sport ce ne sono tanti: Micheal Jordan è passato dal basket al baseball salvo poi tornare indietro, Valentino Rossi ha provato l’ebbrezza di guidare una Ferrari prima di risalire in sella alla sua Yamaha, adesso è il turno di un altro numero uno: Usain Bolt. L’uomo più veloce della storia ha deciso di ritirarsi dalle corse dopo l'ultimo Mondiale e sta provando a sfondare nel calcio. In questo periodo, il recordman dei 100 e 200 metri piani si sta allenando con il Borussia Dortmund e - anche se il suo allenatore ha smorzato gli entusiasmi dicendo che "c’è molto da lavorare" - Bolt è stato altrettanto chiaro: vuole fare il calciatore. Ma se dovesse aver ragione lui e ottenere un contratto da professionista, che tipo di giocatore sarebbe? Difficilmente un ragazzo che corre i 100 metri in meno di 10 secondi potrebbe giocare da regista o da trequartista, più plausibile vederlo in fascia. Dunque, immaginando un Borussia Dormund con Usain Bolt come ala destra o sinistra, e supponendo che il ragazzo ci sappia fare anche con la palla oltre che con gli allunghi e gli scatti, quali sono i terzini che potrebbero limitare lo strapotere atletico della medaglia d’oro olimpica?

Bellerín e Valencia, i velocisti in Premier League

Bolt è in prova al Borussia ma il suo sogno è sempre stato il Manchester United, difficilmente lo realizzerà ma chissà che non possa affrontare le big di Premier in Europa. In questo caso, sarebbero due i laterali difensivi che reggerebbero il confronto con lui sulla fascia: uno è lo spagnolo Hector Bellerín dell’Arsenal, l’altro Antonio Valencia proprio dei Red Devils. Il terzino dei Gunners si dice che sia addirittura più veloce di Bolt nei 40 metri, distanza in cui ha fatto registrare uno spaventoso 4.41. A Londra sono famose le sue sfide ad alta velocità (spesso vinte) con Theo Walcott prima e Pierre Aubameyang adesso. Vista la sua rapidità, l’ex canterano del Barcellona veniva impiegato come esterno offensivo a livello giovanile, soltanto in Inghilterra - con le maglie di Watford e Arsenal - il classe '95 è stato arretrato nei quattro di difesa raggiungendo anche la nazionale. Allo stesso modo, era un centrocampista offensivo Antonio Valencia, strepitoso atleta e terzino destro alle dipendenze di José Mourinho. L’ecuadoregno è in grado di correre a 35.1 km/h, meno dei 37.5 (di media) di Bolt nel suo record del mondo ma abbastanza per non sfigurare in un eventuale duello.

Jordi Alba e Gayà la frecce di Barcellona e Valencia

La Liga è il campionato dove giocano due tra i più grandi atleti nella storia del calcio, Gareth Bale e Cristiano Ronaldo. Nessuno (o quasi) è più veloce del gallese mentre sono in pochi a competere con il Pallone d’oro in carica nei salti e negli allunghi. Eppure il Barcellona ha spesso arginato i velocisti madrileni grazie al proprio sprinter: Jordi Alba. Il terzino sinistro catalano è tra i più rapidi dell’intero campionato spagnolo anche se ha detto di aver trovato qualcuno che riesce a batterlo in allenamento: è proprio quel Dembélé che Bolt vorrebbe sostituire al Borussia Dormund. Altra scheggia spagnola, una sorta di copia di Jordi Alba, è José Luis Gayà, terzino sinistro del Valencia. Alto poco più di 1.70, fa della rapidità la sua arma migliore: per lui, come per il mancino della nazionale di Lopetegui, non è difficile raggiungere i 35 km/h. Se Bolt giocasse in Spagna avrebbe almeno due avversari difficili da superare, quantomeno nelle brevi distanze.

Gli sprinter in Serie A

Non mancano i velocisti neppure tra i terzini della nostra Serie A. Nella stagione 2017/18 la Lega ha un nuovo partner ufficiale (Netco Sports) che raccoglie tutte le statistiche relative a calciatori e squadre, tra queste c’è anche la velocità massima che gli atleti raggiungono in ogni partita giocata. Se ci riferiamo all’ultima giornata, la 29ma, il calciatore più veloce è anche un terzino ed è Alex Sandro che ha raggiunto i 34.27 km/h durante Spal-Juventus. Qualche giornata prima, invece, si erano distinti Emil Krafth, che nel match tra il suo Bologna e il Sassuolo ha raggiunto i 34,6 km/h, e Jordan Lukaku capace di correre fino ai 34,37 km/h. Anche loro, quindi, potrebbero arginare Bolt se mai dovesse ritrovarsi a correre sui campi della nostra Serie A.

Gli avversari di Bolt in Bundes

Per quanto riguarda la Bundesliga, il campionato dove teoricamente dovrebbe giocare Usain Bolt, sono diversi gli atleti che raggiungono velocità straordinarie. Escludendo gli attaccanti come Robben o Coman, che non si ritroverebbero a marcare il giamaicano, i difensori più rapidi di cui sono state calcolate le prestazioni sono Nico Schulz dell’Hoffenheim (35.09 km/h) e il francese del Lipsia Dayot Upamecano (34.84 km/h). Se però i gialloneri vorranno strappare il titolo al Bayern Monaco, dovranno superare anche i suoi velocissimi terzini: Juan Bernat, Jerome Boateng, Joshua Kimmich, David Alaba e Rafinha superano tutti i 31 km/h ma Bolt è pur sempre Bolt…

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche