FA Cup, Michael Oliver arbitrerà la finale tra Chelsea e Manchester United

Calcio

Sarà proprio l'arbitro di Real Madrid-Juventus a dirigere la finale della più antica e prestigiosa competizione del mondo del calcio. Il 19 maggio sarà l'ennesimo faccia a faccia tra Chelsea e Manchester United. Oliver entusiasta: "È un'occasione unica". E sulla partita del Bernabeu: "Sono stati giorni strani, ma ho ricevuto grande supporto"

LE MINACCE ALLA MOGLIE DI OLIVER

BUFFON: "LO SFOGO? LO RIFAREI, MA CON PAROLE PIÙ CIVILI"

Prima la designazione come fischietto del Bernabeu per Real Madrid-Juventus. Poi tutte le polemiche dopo il rigore Benatia-Vazquez e la relativa rete di Cristiano Ronaldo. Quindi il premio, perché sarà Michael Oliver a dirigere la finale di FA Cup, in programma a Wembley il prossimo 19 maggio, tra Chelsea e Manchester United, l’ennesimo capitolo della rivalità tutta inglese tra Antonio Conte e José Mourinho. Senza alcun dubbio, la designazione, è stata decisione voluta e affidabile, parola di David Elleray, presidente del comitato arbitri della FA: "Michael ha chiaramente le capacità fisiche e mentali e l'esperienza per offrire prestazioni eccezionali nella finale della più antica competizione del mondo. Per diversi anni ha dimostrato di avere grandi qualità nonostante un’età relativamente giovane, oltre ad essere un eccellente modello per gli arbitri del futuro”. Oliver - nella finalissima tra United e Chelsea - sarà così assistito da Ian Hussin e Lee Betts, con Lee Mason a fare da quarto ufficiale e Costantino Hatzidakis come arbitro di riserva. Neil Swarbrick sarà invece il primo VAR nella storia nella finale dell’FA Cup, insieme Mick McDonough.

Parla Oliver (anche di Real-Juve)

Non sarà però la prima volta che il giovane Michael Oliver - classe 1985 - arbitrerà a Wembley, visto che già nel 2007 era diventato il più giovane fischietto ad entrare nello tempio nazionale inglese per la finale playoff della National League (semiprofessionisti) tra Morecambe and Exeter City. Una grande occasione per lui, oltreché anche uno sorta di strano scherzo del destino, parola dello stesso Oliver: "La finale di FA Cup del 1994 tra Manchester United e Chelsea è in assoluto la prima che ricordo di aver visto da bambino, e ora - 24 anni dopo - sarò io ad arbitrarla”. Sì, proprio lui, nonostante il putiferio dopo Real-Juve: “Sono stati giorni strani - ha continuato Oliver, le cui parole sono apparse sul sito ufficiale della FA - è stato bello che così tante persone, all’interno o anche fuori dal mondo del calcio, mi abbiano dato il loro supporto. È stato piacevole sapere di avere questo sostegno". Dunque spazio all’emozione per una finalissima unica: "Sono molto orgoglioso della chiamata - ha continuato l’arbitro di Ashington - quando inizi a fare questo lavoro una finale di coppa è qualcosa a cui non pensi, ma che diventa sempre più realistica mano a mano che la tua carriera va avanti, e per un arbitro, questa, è un’occasione veramente unica. Immagino sarò un po’ nervoso prima del fischio d’inizio, come ogni giocatore, ma tutto questo è un privilegio".

I più letti di calcio