La squadra canta "Gli Anni" di Max Pezzali e lui si presenta al campo. Con l'aiuto di Damiano Tommasi

Calcio
PEZZALIok

La squadra in questione è il Sant’Anna d’Alfaedo. Da oltre 20 anni i calciatori, prima di ogni partita, intonano la canzone degli 883, “Gli Anni”. In quella squadra gioca (ancora) un calciatore speciale, il presidente dell’AIC Tommasi. Ecco allora arrivare Max Pezzali…

VINO&CALCIO: DAL BUFFON AL BORDOCAMPO DI SPALLETTI

TOMMASI: “E’ UNA SCONFITTA PER IL SISTEMA”

Stessa storia, stesso posto, stesso bar. Stessa gente che vien dentro, consuma poi va. Non lo so che faccio qui. Esco un po'. E vedo i fari dell’auto che mi guardano e sembrano chiedermi chi cerchiamo noi. 

Gli anni d’oro del grande Real. Gli anni di Happy Days e di Ralph Malph. Gli anni delle immense compagnie. Gli anni in motorino sempre in due. Gli anni di “che belli erano i film” . Gli anni dei Roy Rogers come jeans. Gli anni di “qualsiasi cosa fai”. Gli anni del “tranquillo, siam qui noi”.

Era il 1995 e gli 883 cantavano “Gli Anni”, canzone-simbolo di quel periodo. Tanto da diventare quasi un “mantra” per i giocatori del Sant’Anna, società dilettantistica del paesino di 2000 abitanti in provincia di Verona. Allora i “Falchi” giocavano in terza categoria, mentre Damiano Tommasi esordiva in serie A con il Verona. L’attuale presidente dell’AIC è cresciuto a Sant’Anna e lì ancora gioca, tra gli amici di sempre. 

 

Il cantante (interista), dopo il concerto all’Arena di Verona con Nek e Francesco Renga, si è presentato al campo di Fosse per... cantare l’inno della squadra. Una promessa fatta a Tommasi che aveva confessato all'ex 883 che la squadra del suo paese, prima delle partite, è solita cantare a squarciagola la sua canzone, da una vita.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche