Il Pakistan torna in campo, non giocava una gara ufficiale dal 2015

Calcio
pakistan

Dopo tre anni dall'ultima gara ufficiale, la nazionale pakistana è tornata a giocare nella Coppa della federazione calcistica dell'Asia Meridionale. Vittoria all'esordio, 2-1 al Nepal

La storia della Nazionale del Pakistan è una di quelle a lieto fine, che merita di essere raccontata. Il Pakistan, infatti, è tornato in campo nella Coppa della federazione calcistica dell'Asia Meridionale, battendo il Nepal 2-1. E' successo tre anni dopo dall'ultima volta, quando il calcio pakistano si è fermato. Esattamente, da un match di fine marzo 2015 contro lo Yemen, terminato 0-0. Poi, un periodo di astinenza, causato da problematiche che superano i confini del rettangolo verde. Tutto è nato dalla rielezione del presidente federale Syed Faisal Saleh Hayat. Prima la vittoria, poi l'accusa da parte degli avversari di aver raggiunto quel risultato in seguito a brogli elettorali. Quindi, l'inchiesta della giustizia sportiva e la scelta di affidare l'apparato calcistico a un giudice esterno nominato dalla Corte Suprema di Lahore (una soluzione che la Fifa non può accettare, come "indebita interferenza da parte di terzi"). Poi è arrivata una maxi squalifica di due anni che ha fatto scendere la nazionale pakistana al posto 201 del ranking Fifa (dietro anche a Bermuda ed Etiopia). Dopo lo sconforto e anni trascorsi in attesa, a marzo la Federazione ha riorganizzato la nazionale, affidata a José Antonio Nogueira, 52enne brasiliano. "Mi do tre anni di tempo per rivoluzionare il calcio pakistano", aveva raccontato nel giorno della sua presentazione. E il primissimo passo, quello dell'esordio contro il Nepal, non ha smentito i suoi buoni propositi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche