Marchisio, esordio con lo Zenit San Pietroburgo: "Le prime volte sono sempre speciali"

Calcio
marchisio_twitter

L'ex centrocampista della Juve ha giocato a Orenburg i suoi primi 20 minuti nel campionato russo: entrato al posto di Paredes, è stato schierato nel ruolo di regista. "Le prime volte sono sempre speciali", il suo commento dopo la gara

IBIZA, DEBUTTO AMARO PER BORRIELLO

Dopo 25 anni in bianconero, è ufficialmente cominciata l’avventura di Claudio Marchisio con lo Zenit. L’ex centrocampista della Juventus ha infatti vissuto proprio in questa domenica il suo esordio nel campionato russo. A Orenburg, con la maglia numero 10 sulle spalle, ha giocato circa 20 minuti, entrando al 71’ al posto di un altro ex giocatore di Serie A, Leandro Paredes. Mandato in campo dal tecnico Simak, Marchisio ha occupato la posizione dell’argentino, ovvero quella di regista in mezzo al campo nel 4-1-3-2 della squadra di San Pietroburgo. Il match si è concluso per 2-1: decisiva la doppietta nel primo tempo di Erokhin, che, oltre alla vittoria, ha regalato ai suoi il primato in classifica (19 punti dopo 7 gare). A fine partita, lo stesso Marchisio ha voluto commentare sui social network la sua emozionante giornata: “Le prime volte sono sempre speciali - ha scritto - Vincere è un’abitudine dura da rompere. Avanti, Zenit!”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche