Argentina, Superclasico amaro per il Boca Juniors: festa River Plate alla Bombonera

Calcio
boca_river

I gol di Gonzalo Martinez e Scocco condannano gli Xeneizes e ammutoliscono la Bombonera: è festa River Plate, con i Millonarios che raggiungono in classifica proprio il Boca. Come in ogni Superclasico che si rispetti non è mancata la tensione, ma la scena se la prendono le due super-giocate

In Argentina non è stata una notte come le altre. Perché? Semplice, si giocava il Superclasico. Boca Juniors-River Plate, Xeneizes contro Millonarios, la notte in cui un paese si ferma e assiste ad un rito: questo è il Superclasico, un rito del calcio che pone di fronte le due grandi d'Argentina e mette in scena una delle rivalità più suggestive del Sudamerica e non solo. Il Superclasico ha emesso il suo verdetto: lo ha vinto il River Plate e per i Millonarios espugnare la Bombonera non sarà mai paragonabile ad alcuna vittoria su qualsiasi altro campo. Ci sono riusciti grazie alla sapienza tattica di Marcelo Gallardo, che vince la partita a scacchi contro il collega Schelotto e sfrutta due giocate super di Gonzalo Martinez e Nacho Scocco: la bellezza di questi due gol è direttamente proporzionale al silenzio della Bombonera che li segue. Due gol, uno per tempo, che spezzano una partita tutto sommato equilibrata: dopo un quarto d'ora la sontuosa volée di sinistro di Gonzalo Martinez, centrocampista argentino di 25 anni; al 69' il missile terra aria di Ignacio Scocco, subentrato a Pratto, che fulmina Rossi con un destro senza senso sotto l'incrocio: imparabile.

Sottotono Tevez, bene Palacios

Non sarebbe un Superclasico senza un po' di nervosismo: questa volta niente cartellini rossi, ma 7 ammonizioni (5 per il Boca, 2 per il River) e un episodio discusso, cioè la gomitata di Cardona ad Enzo Perez, che avrebbe potuto dare il là ad una corrida ma che per fortuna non ha avuto seguito (Cardona è stato ammonito). Il Boca paga la serata non esaltante dei big Benedetto e Tevez - sostituito dopo poco più di un'ora da Zarate - ma può consolarsi con l'ottima prova di Nahitan Nandez: l'uruguaiano, dopo l'ottimo Mondiale, sembra ormai pronto per il calcio europeo. Gallardo si gode una vittoria mai banale e un ottimo prospetto del calcio argentino: Exequiel Palacios, il migliore dei suoi. Il River raggiunge il Boca a quota 10 in classifica: entrambe le squadre sono leggermente attardate rispetto all'Atletico Tucuman, attuale capolista con 14 punti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche