Ronaldinho, passaporto ritirato per abuso edilizio. L'avvocato: "Misura illegale"

Calcio

Lui e suo fratello devono pagare circa 2 milioni di euro (8,5 milioni di reais) per una condanna nel 2015. Non hanno mai pagato, quindi il tribunale di giustizia di Rio Grande do Sul ha ritirato entrambi i passaporti. Questo il commento del legale: "Misura che viola i diritti costituzionali"

Guai per "Dinho" e suo fratello, il loro passaporto è stato ritirato. Ma andiamo con ordine: i due furono condannati nel 2015 per la costruzione di un manufatto abusivo a Porto Alegre (in una zona a tutela ambientale per motivi ecologici). 8,5 milioni di reais da pagare (equivalenti a 2 milioni di euro). Ma i due non hanno ancora pagato e il tribunale di Giustizia di Rio Grande do Sul gli ha sequestrato i passaporti. L'ex Barcellona e suo fratello non potranno lasciare il paese. Questo il commento di Sergio Queiroz, avvocato dei fratelli Assis, che presenterà ricorso dopo la decisione del tribunale: "Questa è un misura illegale che viola i diritti costituzionali". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.