Icardi e Dybala si sbloccano contro il Messico: primi gol con l'Argentina

Calcio

I due attaccanti di Inter e Juventus trovano nella stessa serata il loro primo gol in nazionale, nell'amichevole contro il Messico. Nel primo tempo si sblocca Mauro Icardi, nel finale di gara (su assist di Simeone) la Joya bianconera

ICARDI: "CHE INTESA CON LAUTARO, SCALONI MERITA"

DYBALA CHIAMA MESSI: "SPERO TORNI IN NAZIONALE"

Argentina-Messico uguale liberazione. Dopo diverse presenze con la Selecciòn, Mauro Icardi e Paulo Dybala si sono finalmente sbloccati. E lo hanno fatto curiosamente nella stessa serata, durante l’amichevole contro la nazionale messicana di Tuca. I due si sono passati il testimone durante la gara - lo juventino è entrato per l’attaccante nerazzurro nel secondo tempo - ed entrambi sono riusciti anche a fare gol. I primi con la “Mayor”, indimenticabili.

Finalmente Maurito

All’ottava presenza con l’Argentina, Mauro Icardi è finalmente riuscito a esultare. Un gol cercato e voluto quello dell’attaccante dell’Inter, che in carriera ha avuto un rapporto piuttosto conflittuale con la nazionale. Il suo esiguo numero di presenze con l’albiceleste certificano il fatto, ma ora la storia sembra cambiata. Scaloni gli ha dato fiducia e lui, alla terza partita consecutiva in campo, lo ha ripagato. La rete segnata al Messico è un mix di fiuto del gol e potenza: palla filtrante sul lato destro dell’area, serpentina sui difensori a rientrare e sinistro dolce per scavalcare il portiere avversario. Poi l’esultanza rabbiosa, con la squadra ad abbracciarlo. Dopo i tre segnati con l’U20, Maurito può finalmente tornare a sorridere: a cinque anni dalla prima volta (era il 16 ottobre 2013), ecco il gol della liberazione. “Qui mi sento importante, come nell'Inter - ha detto a fine gara - Se adesso ho la possibilità di vestire la numero 9 della nazionale è grazie a quello che faccio nel mio club. Ed era quello che volevo”.

Dybala si sblocca

Era il 14 ottobre 2015 quando Paulo Dybala esordiva per la prima volta con la nazionale maggiore argentina. Da quel giorno 18 presenze e, da oggi, finalmente anche un gol. Come per Icardi, anche per la Joya bianconera è arrivato il momento del primo sorriso con l’albiceleste. Maurito ha aperto la gara con il Messico, l’attaccante della Juventus l’ha chiusa, all’80’. Merito soprattutto della grande giocata di Giovanni Simeone, centravanti della Fiorentina, che, partito in contropiede, è riuscito a imbeccare perfettamente Dybala, micidiale nel confronto diretto con il portiere avversario.

Le parole di Scaloni

A parlare al termine della gara anche il CT Scaloni, che ha applaudito i suoi due giocatori, ponendo nei loro confronti piena fiducia: “Noi argentini tendiamo a esagerare sempre - ha spiegato - Quando Icardi non segna, quando Dybala non segna tendiamo a sottolinearlo, ogni giorno. E ci facciamo titoli ovunque, sui giornali e sulle tv. E probabilmente questo non li aiuta. Speriamo che contro il Messico si siano definitivamente sbloccati: io ne sono estremamente convinto. Abbiamo vinto 2-0 grazie ai loro due gol, sembrerebbe destino. Più di questo oggi non possiamo chiedere, siamo tutti molto felici e loro sono due giocatori importanti”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche