Amburgo, gaffe natalizia: calendario dell'Avvento con i gadget del Werder Brema

Calcio

Retrocesso per la prima volta nella B tedesca dopo 55 anni nella massima serie, l'Amburgo domina la Zweite Liga con l'obiettivo di tornare tra le grandi di Germania. Peccato che l'omaggio natalizio ai tifosi abbia riservato un clamoroso epic fail: il Calendario dell'Avvento prevede infatti buoni spesa per i negozi del Werder Brema, storica rivale degli anseatici

AMBURGO, TEMPO SCADUTO DOPO 55 ANNI IN BUNDES

AMBURGO RETROCESSO, CAOS SUGLI SPALTI E POLIZIA IN CAMPO

Un Natale inedito dalle parti del Volksparkstadion, stadio che per 55 interminabili anni ne ha scandito la longevità in Bundesliga. La fine di un’era è arrivata lo scorso 12 maggio, quando l’orologio che registrava la partecipazione dell’Amburgo nella massima serie tedesca ha smesso di scandire i suoi rintocchi: prima storica retrocessione in B per gli anseatici, club più antico della Germania con 130 anni d’esistenza e puntualmente iscritto alla Bundes dalla fondazione del campionato nel 1963. Altro che "irretrocedibile", scivolone che ha vanificato le ultime burrascose salvezze dei "Dinosauri" così ribattezzati per la loro sopravvivenza ad alti livelli. Ripartito dalla Zweite Liga e dal nuovo allenatore (Hannes Wolf) in carica da ottobre, l’Amburgo si è subito imposto nelle gerarchie mettendo le cose in chiaro: 37 punti a +4 su un’altra nobile retrocessa come il Colonia, 11 vittorie in 17 gare e un primato dal chiaro obiettivo di tornare tra le grandi del Paese. Confinati nel purgatorio, quindi, i tifosi del club attendono solo l’immediato ritorno in Bundesliga e hanno ingannato la tensione con il calendario dell’Avvento distribuito dalla società. Peccato che, complici alcuni errori in fase di stampa, l’omaggio natalizio sia diventato un clamoroso epic fail.

Nel calendario ufficiale ogni giorno ha una finestrella da aprire, sorpresa che diventa beffa alla scoperta di buoni spesa per i negozi ufficiali del Werder Brema. Parliamo della storica rivale dell’Amburgo con il quale anima il Nordderbye, avversaria che a differenza degli anseatici galleggia con buoni numeri in Bundesliga. Lo scivolone è stato dettato dalla ditta che ha preparato il calendario per entrambe le società, ecco perché alcune sorprese destinate ai tifosi del Werder sono finite nelle copie riservate ai rivali. Aprendo le finestrelle, quindi, è possibile trovare domande sul club antagonista come "quale è stato il derby del Nord vinto contro l’Amburgo con il risultato più rotondo?". Difficile che un habitué del Volksparkstadion possa gradire un quesito del genere, tuttavia nemmeno dalle parti di Brema il buon umore è d’attualità sotto Natale: in occasione della festa ufficiale, infatti, alcuni ladri hanno spaccato i finestrini delle vetture di Eggestein e Veljkovic rubando oggetti preziosi dalle rispettive automobili. Cifre tutt’altro che contenute a dispetto del 'no comment' del Werder, episodio che ha reso meno memorabile il Natale della squadra. Figuratevi invece come possono trascorrerlo i tifosi dell’Amburgo sottoposti all’ennesima beffa del 2018.

I più letti di calcio