Asamoah Gyan è al verde, solo 600 sterline sul conto: è stato uno dei giocatori più pagati del mondo

Calcio
Asamoah Gyan su Instagram

L'attaccante ghanese, oggi in Turchia al Kayserispor, lamenta di non essere pagato e possiede solo 600 sterline sul suo conto: nella sua esperienza negli Emirati Arabi, precedente a quella in Cina, era arrivato a percepire 200 mila euro a settimana. Tra i motivi della crisi anche una complicata situazione familiare

Dai milioni alla rovina: Asamoah Gyan è al verde. L’attaccante ghanese, oggi al Kayserispor in Turchia, come riportato dal portale africano MyNewsGh, avrebbe infatti appena 600 sterline sul suo conto in banca. Una situazione davvero surreale, soprattutto se si considera che, dal suo addio nel 2012 al Sunderland, il giocatore è stato per anni uno dei più pagati del panorama mondiale. Passato all’Al-Ain, negli Emirati Arabi, infatti, l’ex Udinese ha percepito 200.000 euro a settimana per quattro stagioni, nelle quali ha segnato l’impressionante cifra di 123 gol in 120 presenze. La scelta di spostarsi in Cina, allo Shanghai SIPG, poi, gli ha fruttato un altrettanto imponente stipendio per un anno. Oggi, però, le cose sembrano radicalmente cambiate.

I motivi della crisi finanziaria

Non si ha certezza dei reali motivi per i quali Asamoah Gyan ha sperperato tutti i suoi averi e non si sa con certezza neppure se abbia un ulteriore conto in banca. A detta dello stesso giocatore, però, quello in Turchia, con su 600 sterline, è l’unico che possiede. La sua vita sopra le righe - macchine  e gioielli si sprecano, come si può vedere nelle foto che nel tempo ha pubblicato su Instagram - non sarebbe però l’unica causa del crollo: in Turchia, infatti, pare che, a suo dire, non venga pagato. E di mezzo ci sarebbe anche una situazione personale piuttosto complessa: Gyan infatti non si sentirebbe con la famiglia (moglie e tre figli) da mesi. Un indizio arriva dai social, dove il giocatore ha pubblicato una vignetta che raffigura un uomo che dà da mangiare ad un serpente, il quale lo morderà il giorno seguente, con la didascalia: “Stai attento a chi nutri. Ti renderai conto che alcune persone hanno solo bisogno dell’energia per morderti dopo che li avrai nutriti”. Proprio la famiglia, quindi, sarebbe una delle cause della crisi finanziaria senza precedenti.

Visualizza questo post su Instagram

Hmmmm 🤐🤐

Un post condiviso da Asamoah Gyan (@asamoah_gyan3) in data:

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche