Intesa Uefa-Eca: c'è il memorandum sino al 2024. E Ceferin è pronto a a essere rieletto

Calcio

Il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, e quello dell'Eca, Andrea Agnelli, hanno firmato un protocollo d'intesa con alcuni obiettivi da raggiungere entro il 2024 per garantire stabilità al calcio europeo: prevista l'armonizzazione dei calendari e nuove risorse al calcio femminile

CEFERIN: "NO ALLA SUPERLEGA"

Tutte le strade portano a Roma, ma questa volta sono strade tortuose. Ceferin - unico candidato nel congresso organizzato nella capitale - sta per essere rieletto presidente della Uefa, e da questo punto di vista sarà un trionfo. Però non passerà inosservata la presenza di Infantino, numero 1 della Fifa, che a sua volta il prossimo 5 giugno verrà confermato alla guida del principale organo di governo del calcio. Non si amano particolarmente. Hanno idee opposte. Infantino vuole il Mondiale a 48 in Qatar, Ceferin nelle ultime ore ha detto no. Infantino vorrebbe il Mondiale per Club allargato, Ceferin nelle ultime ore ha ribadito il suo no. L’Europa contro il mondo, strana storia. Il Colosseo non è più chiuso per ferie. I club europei, attraverso l’associazione Eca rappresentata da Agnelli, sempre a Roma si sono schierati al fianco della Uefa. È stato firmato un nuovo memorandum di intesa. Il M-O-U.

Il memorandum di intesa Uefa-Eca

Con il nuovo accordo sottoscritto da Ceferin e Agnelli aumenta l'impegno delle due organizzazioni a tutelare l'integrità del calcio contro violenza, scommesse e doping. Inoltre, si cercherà di sviluppare il fair play finanziario e si proverà a modificare il calendario, separando maggiormente le competizioni e provando a ritagliare nel corso della stagione periodi di riposo e allenamento. La Uefa conferma poi il suo impegno alla nomina di rappresentanti dei club in diversi suoi comitati. Cambia il format della fase finale dell'Europeo Under 21, che passerà da 12 a 16 nazionali già dall'edizione in programma in Slovenia e Ungheria nel 2021. E a breve sarà proposta anche una riforma degli altri tornei giovanili. Novità anche per il calcio femminile, con la Uefa pronta ad aumentare fondi e risorse nel settore e a migliorare la Champions League femminile. "Sono lieto che abbiamo raggiunto un tale accordo e che noi e i club europei continueremo a lavorare a stretto contatto per promuovere ulteriormente, sviluppare e modellare il futuro del calcio  in tutto il continente", ha commentato Ceferin. "Credo che questo accordo rappresenti un momento importante nella  storia del calcio europeo - ha aggiunto Agnelli -. Il memorandum pone  l'Eca saldamente al centro del processo decisionale della Uefa, in un  modo che riflette adeguatamente il contributo che danno i club alla  crescita del calcio". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.