Serie D: esulta come Simeone, ma l'attaccante del Prato Moreo viene espulso. VIDEO

Calcio

È successo nella partita tra Prato e Viareggio. Al gol che decide la partita sul 2-1 per i padroni di casa arriva l'esultanza provocatoria. Ma l'arbitro estrae immediatamente il cartellino

UEFA APRE PROCEDIMENTO CONTRO SIMEONE E… LA JUVE

SIMEONE SPIEGA LA SUA ESULTANZA

PAPÀ SIMEONE: "SORPRESO DAL SUO GESTO"

Esultanza sopra le righe, ma a differenza del Cholo a Riccardo Moreo le cose vanno decisamente peggio. È il minuto numero 77 di Prato-Viareggio, partita valida per la 29^ giornata del girone E di Serie D: un pallonetto perfetto da rapace d'area di rigore che scavalca il portiere e si infila in rete porta proprio la firma del numero 9 dei padroni di casa. E dopo il gol? Due mani messe più o meno come quelle di Simeone al Wanda dopo la rete di Gimenez contro la Juventus in Champions, ma questa volta, molto probabilmente, rivolta agli avversari; e la gioia sul volto diventa immediata delusione per il rosso che l'arbitro gli sventola in faccia.

Evidente l'interpretazione arbitrale: gesto provocatorio nei confronti dei giocatori del Viareggio e passibile dell'espulsione. Riccardo Moreo, attaccante da 19 gol in 26 partite in Serie D, ha un passato nelle giovanili del Milan. Prima di aver giocato per Albinoleffe, Entella e Akragas. E ora anche una squalifica in arrivo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche