Racing, un tifoso porta il teschio del nonno alla festa per la vittoria del campionato

Calcio

Il club di Avellaneda ha vinto per la 18^ volta il campionato argentino. Grande festa in città, a cui ha partecipato anche un tifoso con in mano il teschio di suo nonno: "Sarebbe stato orgoglioso di questo gesto"

ARGENTINA, IL RACING DI MILITO È CAMPIONE

L'1-1 con il Tigre è bastato al Racing per laurearsi campione d'Argentina con un turno d'anticipo. Al fischio finale, ad Avellaneda, sono partiti i festeggiamenti per quello che è il 18° titolo conquistato nella propria storia, il primo con la leggenda del club, Diego Milito, nelle vesti di dirigente. L'ultima vittoria della Superliga era arrivata nel 2014 e in questo lasso di tempo, inevitabilmente, molte persone sono venute a mancare. Un tifoso, però, ha pensato bene di far vivere la vittoria del campionato e la successiva festa anche a chi non c'è più. A rubare l'occhio, infatti, è stato Gabriel Aranda, fan sfegatato del Racing ripreso per le strade di Avellaneda con il teschio di suo nonno Valentin Aguilera in mano. "L'ho tirato fuori dal loculo e l'ho tenuto in mano per tutta la durata dell'incontro del Racing - ha spiegato il sostenitore de L'Academia ai microfoni di TNT Sports -. Fa parte della cabala del club. Cosa avrebbe detto mio nonno? Sarebbe orgoglioso di questo gesto che ho fatto". La foto del tifoso con il cranio in mano si è presa la scena in Argentina, segno che la passione non conosce limiti. Forse neanche quelli ultraterreni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.