Paok campione di Grecia, capitan Vieirinha entra in campo infortunato per festeggiare

Calcio

Il capitano dei bianconeri è entrato in campo nonostante il crociato rotto soltanto per festeggiare lo storico titolo insieme ai suoi compagni: il Paok Salonicco torna Campione di Grecia dopo 34 anni d'astinenza

FLAMENGO CAMPIONE, SORRIDE GABIGOL

Un sorriso atteso 34 anni, e finalmente arrivato. Il Paok Salonicco torna sul trono di Grecia dopo l'ultimo titolo nel 1985 e lo fa con un gesto che commuove tutti. Il merito è di Razvan Lucescu, figlio di Mircea ed ex giocatore del Crema. Al 90esimo, sul risultato già acquisito (5-0 al Levadiakos), l'allenatore ha fatto entrare capitan Vieirinha dalla panchina, fermo per un infortunio al legamento crociato. Pochissimi minuti, Pelkas gli cede la fascia e lui entra camminando, tra le lacrime. Lo stadio applaude e il Paok festeggia. 

Festeggia anche El Kaddouri

Un titolo storico per i greci, dopo aver dominato il campionato: 77 punti in classifica e vittoria con una giornata d'anticipo. L'Olympiacos non può più raggiungere i rivali. Inoltre, a seconda di come finirà l'ultima sfida contro il Giannina, il Paok potrebbe concludere il campionato da imbattuto. Questo è il terzo titolo della storia del club dopo quelli raggiunti nel 1976 e nel 1985. Inoltre, era dal 1988 che una squadra al di fuori di Atene non vinceva un titolo (l'ultima è stata il Larissa). Poi solo AEK, Olympiacos e Panathinaikos.

Tra i giocatori della rosa che ha vinto il campionato c’è anche El Kaddouri, ex fantasista di Torino e Napoli (17 presenze e un gol con il Paok quest'anno). Presente anche José Angel Crespo, terzino sinistro, vecchia conoscenza di Bologna, Padova e Verona. 

Il Paok è Campione di Grecia dopo 34 anni

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche