Maradona, nuovo ricovero: 4 giorni di sonno indotto per curare l'insonnia

Calcio

Come riportato dal suo avvocato, Matias Morla, il campione argentino avrebbe deciso di combattere l'insonnia che lo tormenta da tempo con il ricovero in una clinica di Buenos Aires: 4 giorni di sonno indotto con i farmaci per superare un problema che avrebbe come origine i dissidi con le figlie

Diego Armando Maradona sarebbe è stato ricoverato in una clinica di Buenos Aires per 4 giorni di sonno indotto come cura dell'insonnia, un disturbo che finora non sarebbe riuscito a superare con le normali terapie. Insonnia che avrebbe un'origine ben precisa, stando a quanto riportato dal suo avvocato, Matias Morla, in un'intervista ad America TV. Secondo Morla, infatti, l'ex allenatore della Nazionale non riuscirebbe a dormire serenamente a causa dell'angoscia generata dalla guerra giudiziaria in corso con Claudia Villafañe e degli scontri con le figlie Dalma e Gianinna. "Oggi mi ha detto - racconta l'avvocato - 'Matías, l'ultima volta che le mie figlie mi hanno contattato è stato quando mi hanno chiesto dei dollari'. Tutte queste cose mi fanno stare male". Motivo per cui Maradona avrebbe deciso di sottoporsi a questa nuova terapia, che consisterebbe in 4 giorni e 4 notti di sonno indotto dai farmaci in una clinica di Buenos Aires. Si tratta dell'ultimo problema di salute con cui il campione argentino ha dovuto fare i conti recentemente, dopo il malore della scorsa estate (durante la partita dei Mondiali tra Argentina e Nigeria), l'artrosi con il deterioramento della cartilagine che lo tormentano ormai da tempo e l'emorragia gastrica per cui era stato ricoverato a gennaio.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

I più letti di calcio