Patrice Evra annuncia l'addio al calcio: "Farò l'allenatore, per Ferguson diventerò top"

Calcio

L'ex terzino della Juventus ha deciso di lasciare il calcio a 38 anni: in futuro farà l'allenatore come previsto da Sir Alex Ferguson. La sua ultima esperienza da calciatore è stata al West Ham nel 2018. Nella sua carriera ha conquistato anche la Champions col Manchester United

EVRA, ANEDDOTI SU FERGUSON E IL MARSALA

EVRA: DICHIARAZIONE D'AMORE ALL'ITALIA E ALLA JUVE

Patrice Evra dice basta col calcio giocato: la decisione del francese arriva un anno dopo la sua ultima esperienza in campo col West Ham nel 2018, con cui ha collezionato appena 5 presenze. Il difensore ha annunciato la sua scelta ai microfoni di Sky Sports: "Dopo questa intervista, la mia carriera sarà ufficialmente terminata. Sono spaventato, no scherzo... Sto scherzando, sono felice. Questo è il momento giusto per smettere, ho vinto molti trofei e poi ho 38 anni. Lascio spazio alle nuove generazioni".

"Ferguson ha previsto me e Giggs top manager"

Evra vuole prendersi una pausa, ma ha le idee chiare per il futuro: "Ho bisogno di un anno di stop, poi diventerò manager. Ho iniziato il corso per la licenza UEFA B di allenatore nel 2013. ora voglio finirlo per passare all'UEFA A. Tra un anno e mezzo sarò pronto per guidare una squadra. Sir Alex Ferguson ha pronosticato che due dei suoi calciatori sarebbero stati tecnici di livello: Ryan Giggs e Patrice Evra". Nella bacheca del francese spiccano i cinque campionati conquistati con il Manchester United tra 2006 e 2013 e la Champions League vinta nel 2007-08 a Mosca contro il Chelsea. Con la maglia della Juventus, Evra ha vinto la Serie A per due volte di fila nel 2014-16.

I più letti di calcio