Primarie in Argentina, tra i 'candidati' c'è anche De Rossi: "Vota El Tano"

Calcio

Simpatica trovata di TNT Sports, che ha voluto legare la nazione al voto col mondo del calcio. Tra i "candidati" anche Daniele De Rossi, per gli amici "El Tano"…

FOTO. DE ROSSI INCONTRA MARADONA

MARADONA SU DE ROSSI: "MI HA RIEMPITO IL CUORE DI GIOIA"

Come Obama, ma col volto di Daniele De Rossi. "El Tano" per gli amici. Non un vero murale a La Boca, per quello c'è ancora tempo, ma una trovata di TNT Sports che ha deciso di "candidare" su Twitter alcuni dei giocatori simbolo del campionato in vista delle primarie in Argentina. Foto ritoccata come la celebre campagna presidenziale di Obama del 2008 e tanti click in più per i leader politici che non ti aspetti. Tra gli altri ci sono Pratto del River, l'ex Genoa mattatore dell'ultima super finale di Libertadores contro il Boca, l'ex Atletico e Liverpool Maxi Rodriguez per i Newell's Old Boys e tanti tra giocatori e allenatori. Per il Boca? Non poteva che esserci lui, il nuovo arrivato dalla Roma e già nel cuore di Diego Armando Maradona. "Siamo vicini alle elezioni e al Superclásico del primo settembre. Il Boca ha già il suo candidato a diventare padrone del centrocampo".

Perché "El Tano"?

Vero, ma qual è il motivo del nomignolo scritto sotto il "manifesto" di DDR? Semplice: quello è il soprannome che danno nella terra del fùtbol a chi ha origini italiane. Un appellativo molto utilizzato sia in Argentina che in Uruguay. Il termine deriva dall'aferesi di napolitano, cioè napoletano, visto il gran numero di italiani che arrivarono lungo il Rio de la Plata tra la metà del XIX e la metà del XX secolo. Al tempo, quando i molti immigrati raggiungevano le coste del Sudamerica e veniva chiesta loro l'origine, erano soliti rispondere con "napolitano", una semplificazione di "imbarcato al porto di Napoli". Un legame fortissimo, quello tra Italia e Argentina, come conferma anche la storia dello stesso Boca, i cui giocatori sono detti xeneizes, cioè genovesi, perché furono proprio un gruppo di giovani italiani a dar luce al club. Fin troppo facile è allora scegliere per chi "votare" in patria. Sicuramente Daniele De Rossi. El Tano. 

I più letti di calcio