Ponte Morandi, un anno dopo: il minuto di silenzio. Il ricordo di Genoa e Samp

Calcio

Alle 11.36, a un anno di distanza esatto dal crollo del Ponte Morandi, la città di Genova si è fermata per osservare un minuto di silenzio per ricordare le 43 vittime. Tutte le campane della città hanno suonato, insieme alle sirene del Porto. Anche Genoa e Sampdoria hanno partecipato alla commemorazione della tragedia

PONTE MORANDI, UN ANNO DOPO: PORRÀ RACCONTA GENOVA

PONTE MORANDI, VITE SPEZZATE: IL RICORDO DI CRISCITO E QUAGLIARELLA

Il suono delle campane di tutta la città. E le sirene del Porto, all'unisono: alle 11.36 Genova si è fermata per ricordare le 43 vittime del crollo del Ponte Morandi, a un anno esatto di distanza dalla tragedia che ha sconvolto tutta l'Italia.

Il ricordo del Genoa

Minuto di silenzio rispettato anche dal Genoa. I giocatori, in campo per la sessione di allenamento mattutina, si sono fermati al suono delle campane e hanno voluto partecipare al ricordo delle vittime. Una vicinanza alla città, quella di Genoa e Samp, che non è mai venuta meno in questi mesi

Visualizza questo post su Instagram

❤️ #geNOVA #PonteMorandi

Un post condiviso da Genoa CFC (@genoacfcofficial) in data:

La Sampdoria: "Genova non dimentica"

Allenamento interrotto per rispettare il minuto di silenzio anche in casa Samp. La società blucerchiata in mattinata ha voluto ricordare le 43 vittime sui propri canali social: "A un anno dal crollo del Ponte Morandi il presidente Ferrero e tutta la Sampdoria si stringono ancora una volta alle famiglie delle 43 vittime della tragedia"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche