Foggia, i calciatori cantano "Vogliamo i diffidati". Il questore: "Analizziamo il filmato"

Calcio

I calciatori del Foggia hanno cantato il coro "Noi vogliamo i diffidati" sotto la curva nord. Il questore: "Stiamo analizzando il filmato e faremo le dovute valutazioni"

"Noi vogliamo i diffidati": questo il coro cantato dai calciatori del Foggia al termine della partita giocata in Coppa Italia di Serie D contro la Turris e vinta per 3-1. I giocatori rossoneri si sono schierati sotto la curva nord dello stadio Pino Zaccheria e hanno pronunciato queste parole. Il video ha subito fatto il giro del web, attirando l'attenzione di Paolo Sirna, questore di Foggia. Queste le sue parole: "Stiamo analizzando il filmato. I calciatori manifestano la loro vicinanza ai diffidati. Stiamo lavorando, eventualmente faremo tutte le valutazioni del caso".  

Marani: "Episodio brutto, calciatori hanno senso di responsabilità?"

Questo il commento sull'accaduto di Matteo Marani: "Questi calciatori hanno un senso della responsabilità o no? Si rendono conto che sono atleti e professionisti e che hanno anche una responsabilità civile e sportiva? Mi dispiace molto, è un episodio brutto che testimonia una vicinanza esagerata tra calciatori e tifoserie. Non svelo nulla di nuovo, spesso i calciatori vanno nei ritrovi dei tifosi e credo sia un errore. Deve essere importante l'intervento del Ministero: si possono dire tante cose belle, ma serve il sostegno delle forze dell'ordine. Serve un lavoro complessivo, perché non possono solo le istituzioni dello sport e del calcio portare avanti un processo. Credo che ognuno di noi possa evitare nel piccolo che ci siano episodi come quello di Foggia".  

I più letti di calcio