Ritiro con successo per David Villa: al Vissel Kobe il primo trofeo del 2020

Calcio

David Villa si ritira vincendo l'ultimo trofeo della sua carriera. Il Vissel Kobe (squadra in cui milita anche Iniesta) supera per 2 a 0 i Kashima Antlers nella finale della Coppa dell'Imperatore nel nuovo stadio Olimpico di Tokyo, conquistanto la prima coppa in palio nel 2020

Il primo trofeo della stagione va al Vissel Kobe. La squadra di Villa, Iniesta e Podolski ha infatti vinto nella notte la Coppa dell'Imperatore in Giappone per 2 a 0 contro i Kashima Antlers. L'autogol di Inukai e la rete di Fujimoto completano il 2 a 0 finale, ma sono le giocate di Iniesta ad essere protagoniste nella partita. Una gara che ha inaugurato il nuovissimo Stadio Olimpico di Tokyo, l'impianto che quest'anno ospiterà le Olimpiadi estive della capitale giapponese. 

L'ultimo trofeo di David Villa

Si ritira con un successo David Villa. Lo spagnolo aveva infatti annunciato che questa sarebbe stata la sua ultima stagione. Vince il suo quindicesimo trofeo di una carriera piena di soddisfazioni: una Coppa del mondo, un Campionato Europeo, una Coppa del Mondo per Club (Barcellona 2010), una Champions League (Barcellona 10/11), una Supercoppa europea (Barcellona 11/12), tre campionati spagnoli (Barcellona 10/11 e 12/13 e Atlético 13/14). Tre Coppe del Re (Saragozza, Valencia e Barcellona). Tre Supercoppe di Spagna (Saragozza 04 e Barcellona 10-11). E infine, la Coppa dell'Imperatore, il trofeo più antico del Giappone paragonabile per struttura alla FA Cup inglese, nel quale tutte le squadre del paese asiatico si affrontano con una formula ad eliminazione diretta. Si ritira dunque a 38 anni David Villa dopo 641 partite e 325 reti e dopo aver giocato in quattro continenti: Europa, America, Asia e Oceania

Vissel Kobe vince Coppa dell'Imperatore

I più letti di calcio