Leandro Castan, il fallo shock sul portiere in Vasco-Bahia. VIDEO

Calcio
©Getty

Intervento folle dell'ex difensore della Roma, oggi al Vasco da Gama: nel tentativo di anticipare il portiere avversario, lo colpisce in pieno volto (necessari 5 punti di sutura) con i tacchetti. Espulso col Var, poi le scuse sui social

Cinque punti di sutura in volto e tanta, tantissima paura per un colpo che avrebbe potuto causare danni ben più gravi. Sono queste le conseguenze subite da Douglas, portiere del Bahia, che durante il match del campionato brasiliano è stato colpito con i tacchetti sulla guancia dall'ex difensore della Roma (in Italia è sceso in campo anche con le maglie di Torino e Cagliari) Leandro Castan, oggi al Vasco da Gama. Un intervento arrivato intorno all’80’ sugli sviluppi di un calcio di punizione: gamba tesa nel tentativo di anticipare il portiere avversari in uscita, ma epilogo ben diverso dalle intenzioni iniziali.

Rosso col Var, poi le scuse social

leggi anche

Castan mostra la cicatrice: "Sono rinato"

L'arbitro, rivendendo al Var la scena, ha annullato il gol (la palla, dopo lo scontro tra Castan e il portiere avversario, è stata appoggiata in rete di testa da Ygor) e ha espulso Castan. Il match è poi terminato 0-0. Castan, subito dopo la partita, ha pubblicato un messaggio sui social per scusarsi con il portiere avversario per l'accaduto: "Ho già parlato con Douglas nello spogliatoio, ma intendo scusarmi con lui anche pubblicamente - si legge sul suo profilo Instagram -. E' chiaro che non era mia intenzione fare male a un collega. Stavo solo cercando di segnare un gol ma, sfortunatamente, l'ho colpito senza volerlo. Grazie a Dio sta bene e gli auguro un pronto recupero".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche