user
16 ottobre 2017

Emirati Arabi, Alberto Zaccheroni è il nuovo ct: obiettivo la Coppa d'Asia in casa nel 2019

print-icon
zaccheroni_Emirati

Alberto Zaccheroni, nuovo ct degli Emirati Arabi Uniti (foto twitter @uaefa_ae)

L'ex allenatore di Milan, Inter e Juventus torna in panchina per guidare una nazionale dopo le vittorie ottenute dal 2010 al 2014 con il Giappone. Prende il posto di Bauza e ha l'obiettivo di migliorare i risultati della squadra in vista della Coppa d'Asia 2019

Nuova avventura per Alberto Zaccheroni che è stato scelto come nuovo commissario tecnico della nazionale di calcio degli Emirati Arabi Uniti. L'allenatore italiano classe 1953 è stato annunciato dal profilo Twitter ufficiale della federazione, che scrive anche "Benvenuto capitano" in italiano al fianco della foto dell'ex allenatore - tra le altre - di Inter, Milan, Torino e Juventus. Per Zaccheroni, che negli ultimi mesi si era dedicato soprattutto all’attività di opinionista televisivo, non sarà la prima esperienza sulla pagina di una nazionale. Dal 2010 al 2014, infatti, il ct aveva guidato il Giappone, che aveva condotto fino alla vittoria della Coppa d'Asia in Qatar nel 2011 e alla Coppa dell'Asia Orientale in Corea del Sud nella 2013.

Già in Giappone dal 2010 al 2014

A questo va poi aggiunto anche il merito di aver portato sempre il Giappone a essere la prima squadra qualificata al mondiale in Brasile nel 2014. Proprio al termine di quella esperienza (che vide la squadra fermarsi alla fase a gironi) Zaccheroni aveva poi deciso e annunciato di non voler rinnovare il contratto con la federazione nipponica. Il suo ultimo incarico risale primi mesi del 2016 alla guida del Beijing Guoan in Cina - da cui è stato esonerato a maggio di quell’anno. Sulla panchina degli Emirati Arabi Uniti inizia dunque una nuova esperienza; Zac prende il posto dell’ex ct dell’Argentina Edgardo Bauza. Ancora in Asia, questa volta alla guida di una nazionale che non parteciperà al prossimo Mondiale in Russia e che si trova attualmente al 68º posto del ranking FIFA.

Obiettivo Coppa d’Asia 2019 in casa

Nove sono le partecipazioni alla Coppa d'Asia e il miglior risultato è quello tenuto nel 1996 quando gli Emirati Arabi si posizionare al secondo posto. L'obiettivo di Zaccheroni è quello di ripetere i buoni risultati ottenuti con il Giappone e provare a portare la sua nuova squadra a vincere proprio la competizione asiatica del 2019, organizzata in casa. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi