user
20 febbraio 2018

Torneo “clandestino” di calcio a Lavagna: saltano la scuola in 300. E allo stadio arriva la polizia

print-icon
aul

Un torneo tra diversi istituti e le classi che si svuotano, nelle ore di lezione, per andare allo stadio. E' quanto successo a Lavagna, vicino Genova. E il quadrangolare autogestito finisce pure male: scontri e risse, fino all'arrivo della polizia

Marinano la scuola in 300 per partecipare ad un torneo di calcio "clandestino" e dunque non autorizzato. L’hanno fatta grossa, secondo quanto riporta il Secolo XIX, lunedì mattina al campo Riboli di Lavagna. Protagonisti della bravata alcuni studenti dell’Istituto nautico San Giorgio di Camogli, dell’alberghiero Marco Polo di Camogli e degli istituti Liceti e Da Vigo di Rapallo. Un torneo che, fino a qualche anno fa, vedeva anche la partecipazione degli insegnanti, ma che poi era stato abolito come manifestazione delle scuole dopo alcuni episodi negativi. E anche ieri la situazione ha rischiato di degenerare. Alcuni sedili della tribuna sono stati rotti e lanciati in campo, così come tavolini e bidoni della spazzatura. Alcuni ragazzi sono arrivati con bottiglie di vino e birra. Alcuni si sono scontrati e si sono calmati all’arrivo degli agenti di polizia, che hanno sequestrato più di 50 fumogeni. "Saranno assenze non giustificate", il commento della preside dell'Istituto nautico, Angela Pastorino.

Tutti i gol della Serie A

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi