user
27 febbraio 2018

Bolt, niente squadra di calcio: giocherà al SoccerAid per l'UNICEF

print-icon

Dopo aver creato grande attesa intorno al suo futuro, lo sprinter giamaicano ha annunciato che inizierà la sua carriera da calciatore sotto il segno della beneficenza. Il 10 giugno scenderà infatti in campo a Old Trafford con il World XI nel SoccerAid organizzato da UNICEF

Dopo la firma, l’ufficialità: Usain Bolt giocherà per… l’UNICEF. Lo sprinter giamaicano aveva annunciato nelle scorse ore che nella giornata di oggi avrebbe svelato al mondo la prima squadra di calcio per cui avrebbe giocato. Dal Manchester United al Borussia Dortmund, si sono spese moltissime parole su quale potesse essere la destinazione del 31enne, che ha, invece, scelto la strada della beneficenza. Nessun club, dunque, come molti avevano ipotizzato, ma la divisa dell’associazione benefica più importante del mondo. La prima apparizione ufficiale di Bolt su un campo di calcio sarà il prossimo 10 giugno, quando proverà le sue abilità calcistiche sull’erba di Old Trafford.

Bolt al SoccerAid contro l’England XI

Sarà dunque nel SoccerAid, match di beneficenza organizzato da UNICEF, l’occasione in cui il giamaicano comincerà la sua carriera da calciatore, dopo aver fatto la storia dell’atletica leggera. Bolt guiderà la selezione del World XI, team che sfiderà l’England XI, capitanato dalla leggenda della musica Robbie Williams. Un palcoscenico prestigioso (e, soprattutto, un’opera benefica importante) quello del SoccerAid per il 31enne, che per la prima volta avrà modo di capire se la sua resterà soltanto un’ambizione.

Bolt e il calcio

Dopo essersi ritirato alla fine del Mondiali di Londra dell’anno scorso, Usain Bolt - grande tifoso del Manchester United - non aveva fin da subito nascosto il suo desiderio di provare a fare sul serio con il calcio. Superato l’infortunio al bicipite femorale con cui aveva definitivamente concluso la sua carriera di sprinter, il giamaicano a inizio anno si è allenato con la squadra sudafricana del Mamelodi Sundowns. Nel mese di gennaio anche un annuncio particolare: “Voglio giocare in un massimo campionato, non mi accontento di essere un giocatore medio”, aveva detto preannunciando un provino con il Borussia Dortmund (una trovata probabilmente pubblicitaria dello sponsor). E, adesso, il momento della verità: il SoccerAid aspetta Bolt.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi